Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2015

Carcere Sala C., il Comitato Pro-Tribunale si attiva per evitare la chiusura

Conferenza stampa del Comitato Pro Tribunale che ha posto l’accento sul rischio chiusura del carcere di Sala Consilina. Il Provveditorato ha espresso parere favorevole alla chiusura e ora è tutto nelle mani del Ministro Orlando. Bastavano lavori di ammodernamento per un importo non superiore ai 70 mila euro per salvare il carcere eppure il Comune di Sala Consilina non ha individuato nel mantenimento della Casa Circondariale una delle sue priorità. Ora spunta anche l’ipotesi che, in caso di chiusura del carcere, la struttura potrebbe essere destinata ad altre funzioni. Il Comitato Pro Tribunale si dice pronto ad una sottoscrizione popolare per salvare il carcere. -unotv-

Piscina chiusa a Buonabitacolo. Il gestore attacca: “Chiesto i danni all’Amministrazione. Struttura non accatastata”

La questione della piscina di Buonabitacolo è intricata. E’ chiusa da tempo, ci sono delle cause in corso e soprattutto ci sono i residenti di Buonabitacolo e paesi limitrofi che non possono utilizzarla. In merito arriva anche la posizione del Centro Nuoto Cilento, società che gestisce la struttura con un contratto di 15 anni, che attacca l’Amministrazione di Beniamino Curcio, ovvero quella precedente e definisce la propria posizione. “La chiusura della piscina – scrive il responsabile e gestore – è attualmente in essere perché da dei controlli effettuati sono emerse gravi responsabilità della precedente amministrazione comunale che ha dato in concessione la gestione dell’ impianto senza che lo stesso fosse accatastato”. Secondo quanto sostiene il gestore “Mancherebbero inoltre dei collaudi su parti della struttura e delle autorizzazioni sulla sicurezza, indispensabili per mettere in gara la gestione di un edificio pubblico”. E poi il capitolo delle bollette non pagate (circa 65mila…

Sala Consilina, abusivismo commerciale. Sequestrate 500 paia di calze, multe per 20 mila euro

I militari della Compagnia di Sala Consilina nella mattinata nell’ambito di predisposti servizi tesi a reprimere l’abusivismo commerciale durante lo svolgimento del mercato settimanale, hanno posto sotto sequestro circa 500 paia di calze, elevando sanzioni amministrative per un totale di circa 20.000 euro nei confronti di 4 venditori ambulanti, privi di idonea licenza alla vendita. Nei confronti dei 4 giovani, tutti già noti alle forze dell’ordine e provenienti dal napoletano è scattata anche la proposta della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio per tre anni dal comune di Sala Consilina. Ad operare i militari della locale stazione.-italia2tv-

Sala Consilina: il Comune acquista un immobile per usarlo come sportello pubblico, i condomini di via Macchia Italiana sul piede di guerra

Scoppia la guerra tra i condomini di un palazzo a Sala Consilina e il Comune. Il tutto perché l’Amministrazione – stando a quanto denunciato dai residenti – ha deciso si spostare gli uffici del Piano di Zona in una palazzina in via Macchia Italiana. Decine di residenti della palazzina di 4 piani sono estremamente preoccupati e anche irritati in seguito alle decisioni dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Cavallone. Tutto comincia con una determina datata luglio 2014, attraverso la quale il Comune di Sala Consilina decide l’acquisto di un immobile, tramite contributi ministeriali, da destinarsi a “Centro Socio Assistenziale” per un progetto del Piano Sociale di Zona S10. Nella seduta consiliare dell’11 novembre 2014, con il voto contrario da parte dei 4 consiglieri di minoranza presenti (Colucci, Santarsiere, Pinto e Galiano), la maggioranza delibera l’acquisto dell’appartamento sito al secondo piano del condominio per 116mila euro: sulla delibera si legge che…

Casa Surace premiata a Rimini al Web Marketing 2015. Pugliese: “Fa effetto questo premio”

Metà napoletana, metà salese per un prodotto vincente. Casa Surace, la società di comunicazione e non solo del Vallo di Diano, è stata premiata nei giorni scorsi a Rimini al Web marketing 2015. Casa Surace produce, realizza e interpreta video su internet dal successo virale con Andrea di Maria come vero mattatore. Nella società ci sono anche altri due valdianesi: Daniele Pugliese e Luca Andresano entrambi di Sala Consilina. La squadra è completata dai napoletani Simone Petrella e Alessio Strazzullo. Tra i successi più importanti l’Ultima cena ai tempi dei social e la partnership con “Terroni fuori sede”. E proprio per questo enorme successo sul web a Rimini i protagonisti di Casa Surace sono stati premiati perché si sono particolarmente distinti nel mondo del webmarketing durante l’ultimo anno. Il premio “Youtube ReEvolution” va quindi a Casa Surace per aver saputo sfruttare le potenzialità della piattaforma Youtube esaltandone le potenzialità e creando contenuti ad hoc per il grand…

Ospedale di Polla,il dottor Oricchio sul Servizio Trasfusionale declassato:”Sanità in balia delle onde”

1600 pazienti che effettuano sorveglianza clinica per la terapia anticoagulante orale, con accessi di 70-80 pazienti al giorno presso il servizio, una decina di utenti che ricevono sangue perché affetti da patologie croniche, tantissime persone che effettuano terapia con il ferro endovena. Sono solo alcuni dei numeri del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale “Luigi Curto” di Polla, mentre resta al momento inascoltato il forte allarme lanciato dai sindacati del settore sanità UIL e CGIL per il declassamento del Servizio. Un Decreto dirigenziale del Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali della Regione Campania declassa infatti il Servizio Trasfusionale ad Unità di Raccolta, destinata a diventare articolazione organizzativa del presidio ospedaliero di Battipaglia.Un provvedimento grave per la sanità territoriale e per le fasce deboli: al momento presso il servizio Trasfusionale del Luigi Curto le prestazioni restano le stesse di sempre, ma le conseguenze future del declassame…

Sassano: Tommaso Pellegrino giura da Sindaco:”Inizia la stagione dell’unità”

Il “Pellegrino bis” ha preso formalmente il via ieri pomeriggio, nell’Aula Consiliare del Comune, con il primo Consiglio comunale dopo le elezioni dello scorso 31 maggio. Il sindaco Tommaso Pellegrino, accompagnato dalla sua squadra amministrativa e alla presenza del segretario comunale Franco Tierno, dopo aver accolto l’unanimità dei consensi in merito alla condizione di candidabilità ed eleggibilità dei dodici consiglieri eletti (Antonio D’Amato, Luigi Petrizzo, Gianfranco Russo, Antonio Capuano, Maria Russo, Gaetano Spano, Gaetana Esposito, Domenico Fornino, Michele De Luca, Vito Cavallone, Giovanni Giordano e Mario Trotta), ha giurato solennemente sulla Costituzione della Repubblica per la sua seconda volta. “E’ necessario trasmettere i valori contenuti nella Carta, è un impegno verso la cittadinanza” ha esordito Pellegrino, che ha poi ribadito i ringraziamenti ai cittadini “che hanno creduto nel programma messo in campo, nel lavoro svolto e nel coraggio di metterci la faccia“. …

Sala Consilina: lutto nell’Arma dei Carabinieri. Morto l’ex comandante del N.O.R. Giuliano Iannuzzi Domani mattina i funerali a Roccagloriosa

Morto all’età di 68 anni, colpito da un infarto, l’ex comandante del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Sala Consilina Giuliano Iannuzzi. Il militare dell’Arma, che ha comandato il NOR di Sala Consilina negli anni ’90, era da alcuni anni in pensione, dopo aver concluso la sua carriera presso il comando dello stesso reparto della Compagnia dei Carabinieri di Battipaglia. I funerali si svolgeranno domani mattina nella chiesa madre di Roccagloriosa, suo paese d’origine, dove sarà trasportato tramite le Onoranze Funebri “Petroccelli” di Sala Consilina, alle ore 10. La notizia della morte del maresciallo Iannuzzi, che risiedeva a Sala Consilina con la sua famiglia, dove era benvoluto da tutti, ha destato profondo sconcerto fra quanti lo conoscevano. - ondnews -

Dopo otto anni torna a Padula, “Luci della ribalta”. Grande attesa per la XIX edizione dell’evento

Dopo una lunga pausa di 8 anni torna a Padula, ad Agosto, “Luci della ribalta”. La XIX edizione della manifestazione interrotta nel 2006, sarà resa possibile grazie al lavoro svolto dalla amministrazione della città di Padula ed in particolare grazie all’Assessore alla Cultura, al Turismo e allo Spettacolo, l’Architetto Tiziana Bove Ferrigno. Il progetto presentato dall’amministrazione Imparato e seguito personalmente dall’Assessore Bove Ferrigno è stato infatti selezionato dalla Regione Campania tra i 31 progetti aventi risonanza nazionale e internazionale da tenersi sul territorio regionale, nell’ambito del “Piano strategico per il turismo” . Il progetto “Luci della ribalta 2015 – XIX Edizione Itinerari ed eccellenze della Campania” ha beneficiato di un finanziamento regionale di 250 mila euro. “Dopo il recentissimo successo dello scorso febbraio con Emozioni Unesco – Mostra culturale sulla dieta mediterranea un altro importantissimo traguardo si aggiunge alle iniziative programm…

Sant’Arsenio, furto di rame nel Cimitero comunale. Presa di mira anche la cappella del parroco

Il cimitero comunale di Sant’Arsenio preso nuovamente di mira dai ladri di rame. Nella notte, infatti, i ladri hanno fatto razzia dei canali di scolo di due cappelle private situate all’ingresso del cimitero comunale. Una di queste è di proprietà del Parroco del paese, Don Antonio Breglia. Nel tentativo di rubare quanto più rame possibile, i malviventi, hanno completamento distrutto la copertura delle due strutture, smantellando le tegole e gran parte dei canali di scolo. Circa due anni fa, nel 2013, sempre in questo periodo il cimitero comunale fu preda di ben tre furti. In un’occasione, i ladri, dopo aver rubato oggetti in rame e bronzo devastarono e profanarono diverse tombe. Un fatto che sconvolge nuovamente la comunità di Sant’Arsenio sul quale sono in corso le indagini dei Carabinieri.-italia2tv-

A3, Area Servizio Sala Consilina SUD: sigilli all’area rifornimento, dipendenti disperati

Gravi disagi questa mattina all’Area di Servizio di Sala Consilina Sud della A3 SA/RC: per gli automobilisti ed i tanti camionisti in transito non è stato infatti possibile effettuare il rifornimento di carburante.Certo una brutta sorpresa per gli utenti, quella di trovare le aree di rifornimento e le relative pompe transennate: ma ancora più brutta è stata la sorpresa per gli 11 dipendenti della stazione di servizio, tutti del Vallo di Diano, che a loro volta da ieri sera hanno dovuto “subire” la chiusura imposta dal gestore senza sapere che cosa sarà di loro. Voci non confermate parlano infatti di lettere di licenziamento inviate dal gestore e in arrivo ai dipendenti, e addirittura di un cambio di gestione in atto per l’Area di Servizio. Intanto piove sul bagnato: ai dipendenti infatti non erano stati pagati gli stipendi degli ultimi 4 mesi dell’anno 2015, più altre mensilità riferite agli anni precedenti e relative a tredicesima e quattordicesima. In totale circa 9 le mensilità no…

Sala Consilina, Beltotti alla Giunta Cavallone: “Se il commercio non conta più ce lo dicano”

Un incontro urgente con l’amministrazione comunale di Sala Consilina sulle tematiche legate alla crisi del commercio. E’ quanto richiesto da Antonio Beltotti, rappresentante della Confcommercio, che ha inviato una missiva al sindaco Francesco Cavallone e ai componenti della sua Giunta, chiedendo di mettere in agenda al più presto l’appuntamento con i rappresentanti di categoria del settore. Lo stesso Beltotti, in una conferenza stampa svoltasi questa mattina a Sala Consilina, ha voluto spiegare i motivi della richiesta, e non sono mancate frecciatine polemiche nei confronti dell’amministrazione salese sui temi legati al commercio e al suo rilancio.-italia2tv-

Vallo di Diano, agricoltura in ginocchio per il maltempo. Gli operatori chiedono lo stato di calamità

Il maltempo che nelle ultime settimane si sta abbattendo con chirurgica perseveranza quasi ogni pomeriggio nel Vallo di Diano, sta creando gravi danni anche alla produzione agricola territoriale, mettendo in serio pericolo le coltivazioni ed il lavoro dei contadini. Diversi gli allarmi che si sono registrati negli ultimi giorni da parte di esperti e di operatori del settore, in particolare per gli effetti negativi della grandine che spesso e volentieri accompagna i nubifragi in atto su tutto il territori. Grande ad esempio la preoccupazione di Ivan Di Palma, titolare dell’Asineria Equinotium ad Atena Lucana. “La grandinata di domenica –ha scritto Ivan sulla pagina Facebook di Asineria Equinotium- ha allettato gran parte della nostra produzione cerealicola. Avvertiamo le avvisaglie acustiche di altri temporali che si avvicinano inesorabili. Assistere ad un temporale in questa fase dell’anno é un po’ come rivivere le regionali campane. Il prossimo che mi dice che il pane é caro –si sfo…

Elezioni regionali. Questi i 9 candidati salernitani che siederanno in Consiglio regionale

La provincia di Salerno sarà rappresentata in Consiglio regionale da 9 eletti, tra maggioranza e opposizione. Di questi, 6 seggi spettano alla coalizione capeggiata dal neoeletto Presidente Vincenzo De Luca, di cui due al Partito Democratico, uno alla lista De Luca Presidente, uno alla lista Campania Libera, uno al Partito Socialista Italiano e uno alla lista UDC. Due seggi toccano invece alla coalizione di Stefano Caldoro, di cui uno a Forza Italia e uno a Fratelli d’Italia. Un seggio va al Movimento 5 Stelle. Nello specifico dovrebbero sedere tra gli scranni della maggioranza consiliare Franco Picarone e Tommaso Amabile per il Pd, Nello Fiore per Campania Libera, Luca Cascone per De Luca Presidente,Enzo Maraio per i socialisti, Maria Ricchiuti per la lista UDC. Dall’altro lato siederebbero invece Monica Paolino per Forza Italia e Alberico Gambino per Fratelli d’Italia. Nel Movimento 5 Stelle siede tra i seggi Michele Cammarano. Nessun candidato consigliere del Vallo di Diano …

Elezioni regionali. “Tanto rumore per nulla”, la solitudine del Vallo di Diano

A seggi chiusi e urne aperte i dati in Campania sono ormai definitivi: Vincenzo De Luca è il nuovo Governatore e, così, il centrosinistra strappa a Stefano Caldoro la Regione dopo uno strenuo combattimento. Il “sindaco sceriffo”, nella provincia salernitana, conquista oltre il 53% dei consensi. Più del 41% in tutta la Regione. 9 i seggi che scattano per il Salernitano, di cui 5 al centrosinistra, 2 al centrodestra e 2 al M5S. Fin qui tutto normale, se non fosse che un cittadino della provincia più a sud, attraverso quella che potrebbe definirsi una semplice analisi del voto locale, non può non registrare un unico, sicuro dato: la solitudine del Vallo di Diano. Nove candidati, spalmati tra centrodestra e centrosinistra. Nove facce in gioco. Eppure, tra questi, nessuno siederà in Consiglio regionale, nè tra gli scranni della maggioranza nè tra quelli dell’opposizione. All’indomani del voto, a poche ore dai risultati definitivi e, soprattutto, dopo un mese di tenace campagna elettora…

Vincenzo De Luca è il nuovo Presidente della Regione Campania

Con un vantaggio di circa 2 punti percentuale Vincenzo De Luca , il candidato del centro sinistra è il nuovo Presidente della Regione Campania. De Luca ha staccato di circa 60 mila voti il governatore uscente, Stefano Caldoro, candidato a capo della coalizione di centro destra . De Luca ha ottenuto il 40,91% mentre il Caldoro il 38,36%, Valeria Ciarambino del Movimento Cinque Stelle il 17,4%. Staccati Salvatore Vozza e Marco Esposito.-italia2tv-

Sassano, quorum raggiunto, Pellegrino è stato rieletto Sindaco

Alle 20:36 Tommaso Pellegrino ha festeggiato la rielettura a sindaco, lo conferma la percentuale di votanti raggiunta del 50% più 1. Grandi festeggiamenti al di fuori del Municipio di Sassano, il sindaco Pellegrino ha dedicato al figlio e alla moglie la vittoria, nonché al Partito Democratico e a tutti i cittadini sassanesi che hanno avuto fiducia in lui. Appena saputo che era stato raggiunto il quorum sono partiti i festeggiamenti da parte del sindaco e del suo entourage oltre che dei suoi sostenitori. “Non abbiamo voluto formare una lista civetta perché dovevamo vincere solo se la gente lo voleva – ha detto il sindaco – e questa è una vittoria della democrazia anche se questa legge va rivista in quanto nelle liste elettorali di Sassano sono iscritti 1.200 emigrati impossibilitati al voto. Ma stasera sono davvero contento”.-italia2tv-