Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

Sala Consilina: discussioni sulla gestione rete idrica. Cardano:”Con Consac bollette raddoppiate”

Si è tenuto, questa mattina, a Sala Consilina un Consiglio comunale straordinario. Tra i diversi punti all’ordine del giorno, quello che maggiormente ha diviso maggioranza e minoranza è stato la ricognizione di tutte le partecipazioni societarie del Comune. In particolare ha fatto discutere la volontà dell’Amministrazione di continuare a tenere in vita il rapporto societario con la Consac Gestioni Idriche Spa. “Facendo leva sulla giustizia e andando per via giudiziaria ci sono molti Comuni che stanno togliendo la gestione alla Consac – ha dichiarato il consigliere di minoranza Luigi Cardano – Il consorzio è stato inserito con lo scopo di fare investimenti, ma questi investimenti non ci sono stati. Il costo della bolletta da quando il servizio lo gestiva il Comune a quando lo gestisce Consac è raddoppiato. Voi non avete interesse a chiedere che l’ente faccia gli investimenti e non vigilate“. “Il patto al passaggio della gestione – ha sottolineato il consigliere Michele Galiano – fu …

Nuovi medici all’ospedale di Polla, le unità operative a cui sono stati assegnati

I sessanta nuovi medici vincitori di concorso – 30 Anestesisti e 30 Radiologi- sono stati convocati per oggi 30 settembre presso la Direzione Generale di via Nizza, per effettuare la scelta della sede di servizio di prima utilizzazione. Con quest’ultimo adempimento si concludono le prime due procedure concorsuali, bandite a dicembre 2016. “A tutti loro – ha dichiarato il Direttore Generale Antonio Giordano – vanno il “benvenuti in Azienda” da parte di questa Direzione e gli auguri di un proficuo lavoro. Speriamo, inoltre, a breve, di rivivere questo momento, visto che entro il prossimo mese di ottobre giungeranno a termine anche le selezioni per medici destinati alle Cardiologie e Pronto Soccorso aziendali”. Nel dettaglio all’ospedale “Curto” di Polla arriveranno 3 medici all’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione, uno sarà assegnato al 118 con 18 ore da effettuare al pronto soccorso dell’ospedale Pollese. In arrivo, inoltre, 3 medici al reparto di radiologia. Tre medici an…

La rotonda di Caggiano è maledetta per i camion: un altro autoarticolato di traverso

C’è qualcosa che non va alla rotonda di Caggiano. Infatti questa mattina, poco dopo l’alba, un altro camion si è girato e si è posizionato in modo perpendicolare rispetto alla carreggiata. Per fortuna nessuna conseguenza per il conducente del mezzo pesante ma ancora una volta disagi per la circolazione stradale. Ancora una volta perché quel tratto di strada vede spesso incidenti simili. Solo una settimana fa un altro camion si è intraversato e sono servite diverse ore di lavoro per liberare il tratto stradale. Occorreranno delle verifiche, quindi.-italia2tv-

Giornate Europee del Patrimonio promosse nel Vallo di Diano da “Nova Civitas” con aperture straordinarie dei luoghi di cultura

Le GEP2017 promosse da Nova Civitas con aperture straordinarie ed eventi grazie a privati, associazioni, diocesi ed amministrazioni comunali. Un fine settimana ricco di aperture straordinarie di luoghi della cultura, quello del 23 e 24 settembre nel Vallo di Diano, date in cui il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo promuove le Giornate Europee del Patrimonio in Italia. Una manifestazione promossa dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana. Dopo il successo delle passate edizioni le GEP tornano nei musei e luoghi della cultura di tutta Italia. Il tema scelto dal Consiglio d’Europa per l’edizione 2017 è “ Cultura e Natura”, un argomento di grande attualità che permette di approfondire in modo critico il rapporto t…

Ritrovato il Gesù Bambino rubato nella Chiesa di “San Pietro apostolo” a Sala Consilina

C’è anche la statua in legno raffigurante il Gesù bambino di 50 cm ed un incensiere in argento sbalzato rubato nel marzo dello scorso anno nella Chiesa di “San Pietro apostolo” di Sala Consilina tra i 100 beni recuperati dai Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale con l’operazione “Start Up”. Un bottino da 7 milioni di euro frutto di 24 furti in Chiese e istituti religiosi di tutta Italia, diversi anche nel salernitano. Rivelano i Procuratori della Repubblica di Isernia e di Velletri, Paolo Albano e Francesco Prete, che le indagini hanno consentito di individuare una banda che operava nella zona di Napoli e “un ricettatore e una famiglia di collezionisti affetti quasi da una mania compulsiva” di accumulo di oggetti sacri. “Tutto è partito con il furto di un crocifisso in una piccola chiesetta sperduta in Molise e un testimone che aveva visto due personaggi allontanarsi – spiega il procuratore Albano – Mai pensavamo di arrivare a questi risultati. L’abbiamo chiamata Operazione Start …

Atena Lucana, al Centro Commerciale Diano al via EXPO DIANO: protagonisti i prodotti tipici e la pizza

Al via presso il Centro Commerciale Diano di Atena Lucana EXPO Diano, evento inedito in programma da venerdì 15 a domenica 17 settembre ed ideato per dare la possibilità a tutti di scoprire e degustare le eccellenze gastronomiche e artigianali del territorio. I tanti stand degli espositori, ospitati presso la corte esterna del Centro Diano, sono visitabili per l’intera giornata. Inoltre domenica 17 settembre, nella giornata conclusiva di EXPO DIANO, avrà luogo un vero e proprio Campionato di Pizza “Made in sud”, a partire dalle 11.00 e fino alle 17:00. Saranno presenti anche esperti nutrizionisti, disponibili ad aiutare nella comprensione della bontà dei prodotti. I pizzaioli sforneranno pizze realizzate con farine prodotte nel Vallo di Diano. L’evento è organizzato dal Centro Commerciale Diano in collaborazione con l’Associazione Oligocheti: ne abbiamo parlato con la direttrice del Centro Emanuela Califano e con Dolo De Lio, presidente dell’Associazione Oligocheti. Frutto dell’inves…

A Buonabitacolo in funzione il bypass idrico. Il sindaco Guercio: “Ora molta più acqua per il nostro comune”

“È con grande soddisfazione che comunico a tutti i concittadini che abbiamo risolto uno dei problemi più seri dell’acqua”. Il sindaco di Buonabitacolo, Giancarlo Guercio, annuncia che il bypass per “dribblare” una grave perdita di acqua dell’acquedotto che attraversa il territorio di Montesano sulla Marcellana è stato attivato. “Da ieri pomeriggio – scrive – infatti è entrato in funzione il bypass che è stato realizzato grazie alla collaborazione di tante persone: imprese, professionisti, collaboratori e sostenitori che si sono prodigati a titolo di volontariato”. Infatti è stata portata avanti anche una colletta per raggiungere questo obiettivo. “Per ora intendo esprimere la mia personale e grande emozione, perché quello che era stato un impegno assunto in campagna elettorale, oggi – a meno di 100 giorni di attività amministrativa – diventa realtà. Con la realizzazione del bypass sono stati recuperati oltre 5 litri al secondo. Dagli 8 di ieri siamo passati ai 13.5 di stamattina. C…

Polemiche a Sala Consilina. L’associazione Arte e Mestieri: “Il Comune ci ha tolto i locali di San Giuseppe, rischiamo di chiudere”

L’associazione culturale Arte e Mestieri di Sala Consilina a rischio? E’ quanto denunciato dallo stesso direttivo della storica associazione culturale in seguito a una decisione del Comune guidato da Francesco Cavallone. L’associazione infatti – secondo quanto raccontato – ha dovuto restituire le chiavi di San Giuseppe (dove l’associazione ha in deposito del materiale per la manifestazione). “Questo perché – spiega il direttivo l’amministrazione ha pensato, con una delibera, di concedere detta struttura alla Torquato Tasso”. Una decisione che fa discutere. “Siamo dispiaciuti e rammaricati in primis perché questa struttura è stata valorizzata da noi che ogni anno la apriamo per farla vedere a chi non ne conosce neppure la storia, poi perché tutto il materiale raccolto in questa struttura non sappiamo dove metterlo, visto che il Comune mai ha provveduto a darci una struttura da utilizzare come sede o come deposito, come invece ha concesso ad altre associazioni”. E quindi il triste ann…

Sala Consilina: scontro tra due auto in località Quattro Querce. 5 feriti tra cui 2 bambini

Un incidente è avvenuto nella tarda mattinata di oggi a Sala Consilina, in località Quattro Querce. Due auto, un’Audi A3 con a bordo due coniugi di Tortorella e una Volkswagen Polo con a bordo una donna di Sassano con due bambini, si sono scontrate. Gli occupanti delle auto sono state trasportate dai sanitari del 118 all’ospedale “Luigi Curto” di Polla, le loro condizioni non desterebbero particolare preoccupazione. Presenti sul posto per i rilievi del caso i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sala Consilina. – Annamaria Lotierzo – ondanews-

Caselle in Pittari, lo Stato si “cucca” 41mila euro del caro estinto! Eredi ignari del conto in banca: persi i diritti

Un “tesoretto” di 41mila euro: era custodito nella filiale di Sala Consilina il conto in banca del signor Antonio, originario di Caselle in Pittari e venuto a mancare più di 10 anni fa. La considerevole somma di denaro che -ed è qui che la vicenda assume toni clamorosi e inquietanti- non è stato trasferito agli ignari eredi come logica vorrebbe, ma invece nelle casse dello Stato.Tradotto in altri termini i soldi del conto in banca del signor Antonio sono rimasti fermi per oltre dieci anni, perché nessuno della sua famiglia sapeva che erano lì, prima che lo Stato – il 30 marzo del 2016 – prelevasse quella somma e la trasferisse nelle casse pubbliche. Perché così dice la legge, anche se i suoi parenti avrebbero avuto diritto, sempre secondo la legge, a ereditare quella somma. Invece nessuno li ha avvisati, perché nessuno -tanto meno la banca- era obbligato a farlo. I soldi del signor Antonio sono stati trasferiti al capitolo 3382 delle entrate del bilancio dello Stato, una sorta di sal…

Sala Consilina, anziano si ustiona gravemente mentre tenta di per bruciare rovi nel suo orto

Ha tentato di bruciare rovi e sterpaglie del proprio orto, ma purtroppo le fiamme hanno avvolto completamente il suo corpo. Così un 80enne di Sala Consilina è giunto con gravi ustioni, sul 50% del corpo, all’ospedale “Curto”di Polla. Qui i sanitari dopo le prime cure, vista la gravità delle ferite riportate ne hanno disposto il trasferimento con un eliambulanza al centro grandi ustioni “Cardarelli” di Napoli. L’incidente è avvenuto in località Bersaglio a Trinità di Sala Consilina. Sul posto i Carabinieri della Stazione di Sala Consilina guidati da Luogotenente Cono Cimino per ricostruire la dinamica dell’incidente.-italia2tv-