Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2017

Atena Lucana: masso si stacca dalla parete rocciosa e colpisce auto in transito sulla S.S.598

brutta disavventura per una coppia di coniugi di Potenza a bordo di una Peugeot 107 che questo pomeriggio transitavano lungo la Strada Statale 598 che collega Atena Lucana con Brienza. Un masso che improvvisamente si è staccato dal costone roccioso laterale ha colpito la parte posteriore dell’auto. I due passeggeri fortunatamente non hanno riportato lesioni, ma solo un grande spavento. Sul posto per i rilievi del caso sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina. L’automobile è stata rimossa dal Soccorso Aci D’Amelio di Atena Lucana. – Rosanna Raimondo – ondanews-

25mila prodotti non sicuri in vendita. Maxi sequestro della Guardia di Finanza di Sala Consilina

La Guardia di Finanza di Sala Consilina, agli ordini del Luogotenente Giuseppe Iannarelli, hanno controllato un esercizio commerciale di casalinghi, oggettistica e accessori a Polla gestito da un cittadino di nazionalità straniera. Le Fiamme Gialle hanno trovato prodotti sui quali non erano riportate le indicazioni minime previste dal Codice del Consumo e il cui commercio risulta vietato. I Finanzieri hanno così sequestrato 25mila pezzi tra materiale elettrico, casalinghi e accessori vari per un valore di 12 mila euro. Nei confronti del titolare dell’esercizio commerciale, segnalato all’autorità amministrativa competente, sono state irrogate sanzioni fino a 25mila euro. L’attività di servizio della Guardia di Finanza di Sala Consilina si inquadra nel più ampio contesto di intensificazione delle attività svolte sul territorio a tutela dei consumatori e degli operatori commerciali corretti. – Chiara Di Miele – ondanews-

Medico dell’ASL Salerno va in pensione ma chiede di continuare a lavorare gratis

La buona sanità non è fatta solo di interventi chirurgici “eccezionali”, ma anche di medici che decidono, nonostante il pensionamento, di continuare a prestare il proprio servizio nella sanità pubblica e di farlo a titolo completamente gratuito. E’ quanto ha fatto il dottor Rosario Ruberto, 67 anni, che dal 1997 e fino alla fine del mese di marzo di quest’anno è stato Dirigente medico responsabile dell’unità operativa materno infantile del Distretto Sanitario di Roccadaspide. Il dottor Ruberto è originario di Corleto Monforte, dove dal 1985 al 1993 è stato sindaco. Il medico dal 1° aprile 2017 è stato collocato a riposo, ma nonostante ciò ha presentato una istanza in cui ha comunicato la propria disponibilità a continuare la propria attività a titolo gratuito. La richiesta è stata accolta, pertanto continuerà a lavorare gratis per un altro anno. La scelta del dottor Ruberto, almeno per un anno, consentirà all’unità operativa materno infantile del Distretto Sanitario di Roccadasp…

Polla: avviato il passaggio al Consac della gestione delle rete idrica comunale Rocco Giuliano:"Scongiureremo un aumento della spesa a carico dei cittadini"

L’amministrazione comunale di Polla ha avviato la procedura per il passaggio della gestione della rete idrica integrata al Consac. Ad annunciarlo è stato il primo cittadino Rocco Giuliano. “Si tratta di un passaggio di gestione che siamo costretti a fare per evitare il commissariamento – ha sottolineato il sindaco – la procedura è stata avvitata e ad essere sincero ho qualche preoccupazione per quanto riguarda le tariffe del servizio idrico che potrebbero aumentare se si tiene conto del fatto che quelle che applichiamo noi attualmente sono particolarmente basse”. Il Consac ha ricevuto nei giorni scorsi da parte del Comune l’affidamento dell’incarico per la ricognizione delle reti comunali destinate al servizio idrico integrato. Questo è il primo atto dell’iter per il cambio di gestione che dovrebbe avvenire entro il prossimo anno. “Una nota positiva – ha concluso Giuliano – è che azzereremo i costi di manutenzione della rete idrica e con questo risparmio faremo di tutto per cer…

Ristrutturazione della scuola media di Polla: le società sportive resteranno senza “casa”. In paese manca una struttura per lo sport indoor

Non solo gli alunni ma anche diverse società sportive saranno “toccate” dai lavori di ristrutturazione della scuola media “De Amicis” a Polla. Infatti nella palestra della scuola si allenano e giocano numerose società soprattutto di pallavolo. Società che dal momento in cui si avvieranno i lavori, per oltre un anno, non avranno una palestra. A Polla, infatti, manca una struttura per lo sport indoor, ovvero al chiuso, nonostante la tradizione sportiva del paese parli di compagini di pallavolo e basket di un certo livello. Quella dell’assenza di una palestra, per non dire di un palazzetto dello sport, a Polla, è un antico problema. A dir la verità anche la palestra delle scuole medie non permetteva di disputare i campionati in quanto le “misure” e gli spazi non rispettavano i parametri ideali (si spera che la prossima struttura che verrà realizzata sarà idonea – ndr). Più volte sono stati annunciati progetti di allestimenti strutture sportive adatte per ospitare le varie discipline spo…

Gestione del Teatro Scarpetta di Sala Consilina, durissimo attacco di Giuseppe Colucci: “Due pesi e due misure”

Continua a fa discutere la gestione del Teatro Comunale Scarpetta di Sala Consilina. Alla vicenda del 25 aprile e della mancata concessione del Teatro agli artisti salesi per lo spettacolo Liberi Tutti, hanno fatto seguito accese polemiche e l’incontro tra l’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Cavallone e gli stessi artisti, svoltosi il 27 aprile presso l’aula consiliare del comune. Ora su questi temi interviene il consigliere di minoranza Giuseppe Colucci, che ai microfoni di Italia 2 Tv contesta in una lunga intervista l’attuale gestione del Teatro Scarpetta, accusando l’amministrazione comunale di usare due pesi e due misure. “Alle Associazioni locali viene richiesto di tutto e di più -afferma Colucci- mentre è bastata una e-mail di una associazione di Napoli per affidare la gestione di un cartellone di spettacoli da 58mila euro”. Il consigliere comunale di minoranza di Progetto Sala aveva già sollevato la questione del Teatro Scarpetta e della sua gestione nel Consigli…

Impianto di biometano a Sant’Arsenio: il commissario avvia l’annullamento in autotutela della delibera sul progetto

Il commissario del Comune di Sant’Arsenio,Ferrara, ha ufficialmente avviato oggi la procedura per l’annullamento d’ufficio e in autotutela della delibera di G.M. n°86 del 10.11.2016 e degli atti correlati relativamente al progetto dell’impianto di digestione anaerobica per la produzione di biometano che si vorrebbe realizzare in località Fosso del Mulino a Sant’Arsenio. Lo annuncia con un comunicato il Comitato Biometano. “Si tratta di un importante risultato ottenuto dal comitato No Biometano di Sant’Arsenio che in questi mesi sta portando avanti una dura battaglia, anche legale, contro la realizzazione dell’impianto nel territorio comunale. Lo stesso comitato aveva invitato il commissario Ferrara ad annullare gli atti in autotutela nel gennaio del 2017″. Il comitato esprime la soddisfazione per questa scelta. “Sono importantissimi anche i pareri espressi, contro la realizzazione dell’impianto dai consigli comunali di numerosi comuni del Vallo di Diano, dal Consiglio direttivo dell…