Passa ai contenuti principali

Post

Il palazzetto dello sport di Sant’Arsenio: lavori consegnati il 31 marzo 2017 ma l’impianto non è ancora in uso

Il palazzetto dello sport di Sant’Arsenio è da tempo bloccato anche se – fanno sapere dalla ditta edile – i lavori sono stati ultimati e consegnati nel marzo del 2017. L’impianto sportivo è stato costruito a cavallo degli anni 2000, poi però, una importante nevicata ha fatto crollare il tetto. Sono partiti – con non poche difficoltà – i lavori per la ricostruzione dell’edificio. Tra lavori, ostacoli, mancanza di erogazione di fondi e quanto altro, il 31 marzo del 2017, la ditta privata che si è occupata dei lavori, l’azienda Grandino di Polla, in tempo per non sforare i limiti dell’accelerazione della spesa ha consegnato la chiave al Comune. Il palazzetto pur pronto e consegnato – come sostenuto dalla ditta edile – non è stato aperto. Mancano ancora le attrezzature sportive e i vari arredi. L’area è già diventata zona di vandali. Anche un imprenditore privato si è fatto avanti per cercare di “acquisire” la struttura e renderla agibile ma senza alcuna risposta. Sin dall’insediamento…
Post recenti

Sala Consilina: dolore e commozione per l’ultimo saluto a Rosaria Lobascio

Dolore e commozione, questa mattina, a Sala Consilina dove si sono svolti i funerali di Rosaria Lobascio, la 22enne deceduta in seguito ad un intervento di riduzione dello stomaco all’ospedale “Curteri” di Mercato San Severino. La chiesa di Sant’Eustachio, gremita, in modo silenzioso e composto si è stretta al dolore straziante dei genitori Carmela e Domenico e della sorella Paola. Commosso il vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro, S.E. Mons Antonio De Luca, che ha officiato la cerimonia insieme ai parroci don Domenico Sant’Angelo, don Elia Guercio e don Michele Totaro. “Una figlia di questa terra e di questa comunità che ha sempre partecipato attivamente da oggi partecipa dal cielo alla nostra eucarestia – ha esordito il vescovo – Quando siamo di fronte alla triste esperienza della morte insorgono nel nostro cuore interrogativi, sofferenza e dolore. Eventi che diventano ancora più insopportabili quando siamo di fronte ad una giovane vita ed è proprio in quel momento che co…

Attività di Pubblica Utilità. Il progetto del Comune di Padula tra quelli ammessi a finanziamento

È stato pubblicato sul BURC della Regione Campania il VI decreto di finanziamento per le APU, Attività di Pubblica Utilità. Il progetto del Comune di Padula è risultato tra quelli ammissibili e finanziabili. I destinatari sono ex percettori di ammortizzatori dal 2014, attualmente senza reddito. I sette lavoratori saranno impegnati per 20 ore settimanali per 6 mesi. Le attività che svolgeranno sono relative al monitoraggio su strade demaniali, finalizzato alla prevenzione del randagismo, servizio di monitoraggio e esistenza in situazioni di dissesti stradali, lavori di giardinaggio e di cura del verde pubblico in prossimità dei diversi siti turistici, lavori in occasione di manifestazioni sportive e culturali. Tutte le attività predisposte saranno realizzate creando un coinvolgimento dei lavoratori che si sentiranno inseriti pienamente nel tessuto sociale della comunità. Il progetto “Padula – Pubblicamente Attivi” riveste una duplice finalità: sostenere le persone in situazione di…

Polla: non si ferma all’alt e investe un carabiniere. Arrestato un 29enne del posto

Attimi di paura questa sera a Polla per un carabiniere in servizio presso la Compagnia di Sala Consilina. Un 29enne del posto, alla guida della sua Renault Megane, non si è fermato all’alt intimatogli dai militari in servizio nei pressi dello svincolo dell’autostrada A2 del Mediterraneo. Il ragazzo, per evitare di essere fermato, ha investito uno dei carabinieri in quel momento in servizio. L’impatto con l’auto ha provocato delle escoriazioni al militare che è stato condotto presso il vicino Pronto Soccorso dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla. Le sue condizioni non sembrerebbero destare particolare preoccupazione. Sulle tracce del ragazzo, datosi alla fuga dopo l’impatto, si sono immediatamente messi i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sala Consilina che, dopo averlo rintracciato e fermato, lo hanno condotto in caserma. Il 29enne è stato arrestato e condotto ai domiciliari presso la sua abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. – Chiara …

Sassano: incendio nella notte in un deposito agricolo. A fuoco un trattore e numerose rotoballe di fieno

Erano circa le 4 di questa notte quando un incendio si è sviluppato all’interno di un fienile di grosse dimensioni in località Fontanelle a Sassano, nella parte bassa del paese che collega con la frazione Caiazzano. Le fiamme, per cause in corso di accertamento, hanno mandato in fumo oltre 100 rotoballe di fieno depositate all’interno e hanno distrutto anche un trattore utilizzato per spostarle. Tutte salve, invece, le mucche custodite a poca distanza dal punto in cui si è sviluppato l’incendio. Immediato l’intervento sul posto dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina. Diverse ore di lavoro hanno visto impegnati i caschi rossi guidati dal caposquadra Eugenio Siena a domare il rogo. In mattinata è intervenuta a dare il cambio la squadra del Distaccamento guidata dai capisquadra Alessandro Morello e Pasquale Ruberto. I Vigili del Fuoco hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area interessata dal fuoco e a portare fuori dal capannone le attrezzature che vi si trova…

Sant’Arsenio:presunti abusi in famiglia.Nell’incidente probatorio le figlie confermano le accuse al papà

Si è svolta questa mattina, presso il Tribunale di Potenza, l’audizione protetta nella fase di incidente probatorio di una minorenne di Sant’Arsenio, presunta vittima di abusi da parte del padre, e di sua sorella, anch’essa minorenne ed ascoltata in mattinata come persona informata. L’uomo, un 42enne originario del Napoletano, nello scorso mese di aprile è stato raggiunto da un’ordinanza di allontanamento dalla casa familiare, confermata dal Gip presso il Tribunale di Lagonegro, a seguito di una denuncia sporta dalla moglie dopo le confessioni della ragazzina che ha raccontato di essere stata costretta dal genitore a compiere atti sessuali. Nel corso dell’incidente probatorio di questa mattina entrambe le minorenni, sia la presunta vittima che la sorella, hanno confermato quanto denunciato. In aula erano presenti tutti e due i genitori e l’avvocato Erminio Cioffi Squitieri, difensore dell’uomo. Le due ragazzine non verranno più risentite, mentre la difesa attenderà la trascrizio…

Polla, Sala Consilina e Teggiano ottengono il riconoscimento nazionale di “Città che legge”

Tre comuni del Vallo di Diano: Polla, Teggiano e Sala Consilina, insieme alle cilentane Castellabate ed Casal Velino sono state inserito nell’elenco dei comuni, pubblicato dal ‘Centro per il libro e la lettura’ del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che potranno fregiarsi della qualifica di ‘Città che legge’ per il biennio 2018-2019 ed è stato selezionato sulla base di un Avviso Pubblico divulgato nei mesi scorsi. L’iniziativa intende promuovere e valorizzare, con la qualifica di “Città che legge”, l’Amministrazione comunale che si impegni a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. L’inserimento nell’elenco delle ‘Città che leggono’ darà la possibilità di partecipare ai bandi che il ‘Centro per il libro e la lettura’ diffonderà nelle prossime settimane, per premiare i progetti più meritevoli. Da sottolineare il doppio titolo “in possesso” al comune di Polla insignita anche del titolo di “Città del libro”…