Passa ai contenuti principali

Post

Sala Consilina: tutto pronto all’I.I.S.”Cicerone “ per la “Notte Nazionale del Liceo Classico”

È di certo l’evento più atteso da tutti gli studenti dei Licei Classici d’Italia, una proposta innovativa nella scuola in questi ultimi anni, stiamo parlando della V^ edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico, che si terrà venerdì 11 gennaio. All’evento nazionale ha aderito, anche, l’I.I.S. “M.T. Cicerone”di Sala Consilina, insieme ai circa 400 licei classici del territorio italiano. Nata da un’idea del prof. Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso un liceo classico del catanese, (“Gulli-Pennisi”di Acireale) ha catturato, sin dal primo momento, l’attenzione dei media ottenendo l’approvazione ministeriale. L’evento, fissato in una data comune, in contemporanea dalle ore 18.00 alle 24.00, permette di aprire le porte dei licei alla cittadinanza e in questa occasione gli studenti saranno i protagonisti di svariate performance, che prevedono maratone di letture di poeti antichi e moderni, lettura di brani di scrittura creativa, drammatizzazioni, concerti, attività music…
Post recenti

Caggiano: ladri rubano in diverse abitazioni, poi fanno uno spuntino notturno e scappano

Ladri in azione la scorsa notte a Caggiano. Prese di mira diverse abitazioni oltre a garage e depositi agricoli in Località Mattina, Cantatore e Tempa dei Franci. I soliti ignoti hanno portato via attrezzi agricoli, come decespugliatori e abbattitori per le olive, e utensili per l’edilizia e bricolage. Sempre durante la notte, i ladri hanno cercato di fare irruzione nel deposito di un’impresa artigianale in Località Mattina, ma sono stati messi in fuga dall’allarme, portando via alcuni flex. Durante i furti, i ladri hanno fatto uno spuntino notturno, in un’abitazione di campagna, preparando della pasta e del caffè. Su quanto accaduto indagano i Carabinieri della Stazione di Caggiano e della Compagnia di Sala Consilina, che hanno raccolto le denunce e fatto i rilievi del caso per proseguire le indagini in corso da diversi giorni. – Rosanna Raimondo – ondanews-

Cinque milioni di euro vinti a Sala Consilina. La Dea bendata bacia la Campania

E’ di 5 milioni di euro il primo premio della Lotteria Italia venduto nell’area di servizio di Sala Consilina. Il fortunato vincitore infatti, ha acquistato durante i giorni scorsi il biglietto serie E, del tagliando numero G 154304. Durante l’estrazione di ieri sera all’interno del programma di Rai 1 “I Soliti ignoti” è stato estratto il biglietto abbinato alla lotteria dell’Epifania. Una volta appresa la notizia è iniziata la caccia al vincitore. Tanti i curiosi che già dalle prime ore di questa mattina si sono appostati all’ingresso dell’area di servizio est, sull’asse del tratto autostradale in direzione nord dell’A2 del Mediterraneo. Non c’è traccia del fortunato baciato dalla Dea bendata, bocche cucite tra gli addetti del bar all’interno dell’area di servizio, nonostante l’ufficialità resa nota ieri in tarda serata su Rai 1. La befana è stata generosa per la città di Sala Consilina, dove è stato venduto un altro biglietto , ma da cinquantamila euro sempre abbinato alla Lotteria…

Nevicata improvvisa: ecco le prime chiusure delle scuole

A causa del maltempo scuole chiuse a Teggiano, Caggiano, Padula e Montesano sulla Marcellana. Problemi con i termosifoni negli edifici scolastici a Buonabitacolo. Proteste invece a Polla (Villaggio San Pietro) dove i genitori hanno lamentato problemi con dei termosifoni e quindi di freddo per i piccoli alunni. Qualcuno è tornato a casa coi genitori, altri invece no.-italia2tv-

Sala Consilina: i Vigili del Fuoco in festa per onorare la protettrice Santa Barbara

Si è svolta ieri sera, presso la chiesa della Santissima Trinità a Sala Consilina, la Santa Messa in onore di Santa Barbara, protettrice dei Vigili del Fuoco, della Marina Militare, degli artiglieri, degli artificieri e di tutti coloro che lavorano con il fuoco. Ad officiare la cerimonia è stato il Vicario Generale della Diocesi di Teggiano – Policastro don Giuseppe Radesca, insieme al parroco don Gabriele Petroccelli. “E’ una gioia vedere questa chiesa piena di persone devote a Santa Barbara – ha esordito don Giuseppe Radesca – Ma è una gioia vedere anche le istituzioni e gli amici che spendono il proprio tempo e il proprio cuore per salvare gli altri. Siamo grati al Signore perché nel nostro cammino quotidiano ci mette accanto delle persone che ci amano, ci proteggono e corrono in soccorso quando siamo in difficoltà“. Presenti Adriano De Acutis, Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, i caschi rossi del Distaccamento di Sala Consilina e i colleghi del Distaccamento di Lauri…

Furti nel Vallo di Diano: parte della merce ritrovata a Pontecagnano. Indagini in corso

Nei giorni scorsi diversi furti si sono registrati furti tra Sala Consilina e Teggiano. La merce rubata o almeno parte di essa è stata per fortuna ritrovata questo pomeriggio lungo la litoranea di Pontecagnano da parte della Polizia locale guidata dal comandante Francesco Lancetta. Auto, moto e altro materiale elettrico è stato ritrovato da parte degli agenti. Sul posto anche i carabinieri. Sono in corso accertamenti da parte delle forze dell’ordine per ricostruire il tutto.-italia2tv-

Basket. Il presidente del comitato campano Fucile: «A Sala Consilina ho trovato un ambiente speciale»

Anni Settanta, le coppe europee parlavano principalmente la «lingua del sì». Tra un trionfo e l’altro dell’accoppiata Varese-Cantù, ci fu gloria anche per una squadra del Mezzogiorno: la Fides Napoli, vincitrice della Coppa delle Coppe nel 1970. In panchina sedeva il carismatico Tonino Zorzi, in campo dettavano legge il centro americano Jim Williams, i fratelli Antonio e Vincenzo Errico ed un napoletano dalla mira infallibile: Manfredo Fucile. Nella carriera di Fucile, non c’è solo l’impresa compiuta nella finale di ritorno della Coppa delle Coppe contro i francesi della Jeanne d’Arc Vichy-Clermont: terminata l’esperienza con la Partenope, il tiratore nato a Barra contribuì nel 1978 alla promozione in A2 della Juvecaserta che, in poco meno di un decennio, sarebbe diventata la più autorevole antagonista delle superpotenze della nostra pallacanestro. La storia d’amore per la palla a spicchi è proseguita anche dopo l’addio ai parquet: Fucile riveste da dieci anni la carica di presidente…