05/06/17

Sala Consilina. L’accusa del Gruppo Positivo al sindaco:”Lui e la sua compagine sono inadeguati” "Cavallone pensa di poter dare lezioni di partecipazione alle minoranze"


“Ha reso il Consiglio Comunale di Sala Consilina una Giunta allargata, non ha mai voluto la trasparenza dello streaming, addirittura non ha dato seguito neanche alle delibere di Consiglio votate all’unanimità eppure crede di essere nella posizione di poter dare lezioni di partecipazione alle minoranze”.Queste le accuse rivolte al sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone in un comunicato stampa a firma del gruppo di minoranza consiliare “Positivo Si Cambia”.“È il Sindaco di Sala Consilina, il Sindaco Cavallone – si legge nel comunicato del Gruppo Positivo – colui che compra immobili inutilizzati ed inutilizzabili in nome e per conto del Piano di Zona e poi accusa l’amministratore di condominio di avergli tirato un tranello. Lo stesso che è pronto a gestire gli importanti flussi di cassa dello SPRAR parlando di accoglienza di extracomunitari senza aver neanche capito che dovremo occuparci della protezione di richiedenti asilo e rifugiati”.“Per fortuna – termina il comunicato – lui e la sua compagine, sono già passati, hanno già ampiamente dimostrato di essere inadeguati, bisogna solo pazientare. Invitiamo i cittadini a leggere il nostro manifesto che verrà affisso in Città nei prossimi giorni e ad ascoltare le parole in merito alla questione del Consigliere Santarsiere al link www.youtube.com/watch?v=vywGJsCEYpg”. – Paola Federico –

0 commenti:

Posta un commento