16/06/17

Sala Consilina, il diavolo e l’acqua santa insieme per difendere l’ambiente con Puliamo in tondo


Piccolo miracolo al Santuario di San Michele con Puliamo in tondo. Il diavolo e l’acqua santa si rimboccano le maniche a Sala Consilina per promuovere fianco a fianco una serie di azioni volte a sensibilizzare la cittadinanza sui temi della difesa dell’ambiente e della natura. Per una nobile causa e per il bene comune sono stati messi da parte per una volta i normali “battibecchi” politici ed il sindaco Francesco Cavallone, insieme all’assessore all’Ambiente Vincenzo Garofalo, ha preso parte insieme al consigliere comunale di Positivo Tonino Santarsiere alla prima iniziativa del progetto “Puliamo in tondo, puliamo il mondo”, svoltasi presso il Santuario di San Michele. Guardando nel nostro video servizio le immagini di concordia ed armonia tra la maggioranza e i Positivi viene proprio ironicamente da pensare che “San Michele ha fatto il miracolo”. Ma ne vale la pena per diffondere messaggi importanti nell’ambito di un progetto articolato e che vede la partecipazione e l’adesione di diverse Associazioni: Agesci, Naturalmente, E20 Positivi e ATAPS Tutela Ambientale, tutte di Sala Consilina. Non solo pulizia di diverse aree cittadine dalle diffuse micro-discariche, ma anche il successivo affidamento delle stesse aree, una volta pulite, alle associazioni, che potranno utilizzarle per eventi culturali e sociali. Il progetto entrerà nel vivo dopo l’estate, e coinvolgerà anche le scuole. Intanto che ci sia necessità di iniziative utili a sensibilizzare i cittadini su questi temi è evidente: lo dimostrano le buste della spazzatura riempite di vari rifiuti abbandonati e raccolti in poco tempo nei pressi del Santuario di San Michele. Per questo l’esempio dato presso il Santuario di San Michele con questa bella iniziativa è un segnale incoraggiante.-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento