11/04/17

“Troppi accertamenti sulle PMI salernitane”, la denuncia dell’Ordine dei commercialisti di Sala Consilina ai vertici provinciali dell’Agenzia delle Entrate


La tutela delle piccole imprese gravate da un numero eccessivo di accertamenti da parte dell’Agenzia delle Entrate. E’ stato uno dei temi portanti dell’incontro che si è tenuto ieri, presso la sede della Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate, tra i rappresentanti degli Ordini dei Commercialisti ed Esperti Contabili della provincia di Salerno e il direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate, dott. Emilio Vastarella ed i direttori delle agenzie territoriali. La questione degli accertamenti nei confronti delle piccole imprese è stata sollevata, in particolare, dal dott. Gaetano Romanelli e dal dott. Angelo Pagano, rappresentanti dell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Sala Consilina. “Abbiamo portato all’attenzione dei vertici dell’Agenzia delle Entrate – hanno sottolineato Romanelli e Pagano – la problematica relativa ai numerosi avvisi di accertamento sulle piccole imprese ed in special modo la metodologia con cui questi vengono effettuati nei confronti di imprese gravate da oneri e da un peso fiscale eccessivo e spesso sproporzionato rispetto all’imponibile che dovrebbero effettivamente dichiarare”. La Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate si è detta disponibile a discutere della questione in un tavolo al quale prenderanno parte gli Ordini dei Commercialisti e i responsabili degli accertamenti nei confronti delle piccole imprese. “Accogliamo con favore – concludono Pagano e Romanelli – l’apertura da parte dell’Agenzia delle Entrate e invitiamo i colleghi a segnalare agli Ordini di appartenenza ed alla Direzione Provinciale, eventuali disfunzioni ed anomalie anche in sede di pre contenzioso”.-ITALIA2TV-

0 commenti:

Posta un commento