Passa ai contenuti principali

Padula, i volontari della Protezione Civile “Vallo di Diano” si specializzano anche nelle operazioni su corda


I volontari di Protezione Civile sanno bene che a volte saper utilizzare in sicurezza funi e altre attrezzature specialistiche per l’accesso e le operazioni in ambienti particolarmente ostili o di difficile raggiungimento, può fare la differenza tra la vita e la morte. E lo sanno bene i volontari dell’Associazione Protezione Civile “Vallo di Diano” di Padula, che spesso si sono trovati ad operare in condizioni estreme sia in ambiente urbano che montano, come ad esempio su pareti rocciose, boschi, edifici e costruzioni. Alcuni mesi fa un difficile salvataggio di un cane caduto in uno strapiombo montano di oltre 60 metri, che aveva visto protagonisti i coraggiosi volontari padulesi, conquistò la ribalta nazionale. In questo fine settimana 10 volontari della Protezione Civile Padulese hanno iniziato il percorso formativo di specializzazione come “Operatori su Corda”, con il Corso “OPERATORI ADDETTI AI SISTEMI DI ACCESSO E POSIZIONAMENTO MEDIANTE FUNI PER LAVORI IN SITI NATURALI E ARTIFICIALI”. Il corso (costituito da una parte teorica e una pratica) abilita i volontari partecipanti a poter effettuare operazioni che presuppongono l’utilizzo di funi e altre attrezzature specialistiche. Scopo del corso, per lavori in quota in siti naturali o artificiali, è fornire all’operatore gli elementi necessari innanzitutto a saper valutare i rischi che possono presentarsi durante il lavoro in quota, nonché ad utilizzare le tecniche e gli strumenti più indicati per effettuare le operazioni in totale sicurezza. L’Associazione padulese continua quindi il suo impegno nella professionalizzazione dei propri volontari, con Corsi di specializzazione riconosciuti a norma di legge. A settembre 2016 la Protezione Civile di Padula, presieduta di Giuseppe Pisano, è stata assegnataria di un finanziamento per tali percorsi formativi. Un riconoscimento ottenuto a seguito della “Domanda di concessione di contributo per il miglioramento della preparazione tecnica delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile”, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n.194/2001, in linea con i criteri triennali 2013-2015 per la concessione dei contributi sulla ripartizione della “Quota Regionale”, ossia destinata alle Associazioni di Protezione Civile regolarmente censite presso la Colonna Mobile Regionale. I volontari che supereranno il corso, che terminerà domenica 26 febbraio, andranno ad incrementare il nucleo di specialisti su corda già esistente nell’ Associazione Protezione Civile Vallo di Diano, ponendo la sua capacità operativa fra le eccellenze della colonna mobile regionale campana. “Ricordiamo inoltre -evidenzia il presidente Giuseppe Pisano- che i corsi previsti nel finanziamento impegneranno ancora i nostri volontari padulesi nei prossimi mesi sulle tematiche riguardanti il “Prehospital Trauma Care “PTC”, volto alla gestione di poli-traumatizzati in ambiente pre-ospedaliero, Basic Life Support adulto e pediatrico e BLSD Esecutore”. -ITALIA2TV-

Commenti

Post popolari in questo blog

La rotonda di Caggiano è maledetta per i camion: un altro autoarticolato di traverso

C’è qualcosa che non va alla rotonda di Caggiano. Infatti questa mattina, poco dopo l’alba, un altro camion si è girato e si è posizionato in modo perpendicolare rispetto alla carreggiata. Per fortuna nessuna conseguenza per il conducente del mezzo pesante ma ancora una volta disagi per la circolazione stradale. Ancora una volta perché quel tratto di strada vede spesso incidenti simili. Solo una settimana fa un altro camion si è intraversato e sono servite diverse ore di lavoro per liberare il tratto stradale. Occorreranno delle verifiche, quindi.-italia2tv-

Sala Consilina : L'attrice Cristina Cappelli approda alla Scuola di Teatro "Paolo Grassi" di Milano

La Cooperativa Culturale La Cantina delle Arti comunica che una delle giovani attrici della Compagnia, Cristina Cappelli (nella foto con il maestro Enzo D'Arco), approda, dopo una dura selezione, alla Scuola di Teatro "Paolo Grassi" di Milano. Cristina si è avvicinata, a soli 14 anni, al Teatro della Cantina attraverso uno dei tanti Laboratori teatrali organizzati. Successivamente è entrata a far parte della Compagnia teatrale "La Cantina delle Arti": il Maestro Enzo D'Arco, capo-comico della Compagnia, ne ha scoperto le potenzialità e l'ha sempre sostenuta, fino al raggiungimento di questo importante traguardo. "La Cantina delle Arti si pone come baluardo Culturale-Artistico non solo per le attività proposte ma anche per la capacità di offrire ai giovani opportunità di formazione e di inserimento nel mondo dell'Arte teatrale - dicono i componenti della Compagnia - Ancora congratulazioni alla nostra Cristina Cappelli e come noi teatranti di…

Buonabitacolo (SA) : Perquisita questa mattina la casa di Giancarlo Guercio

Perquisita questa mattina su disposizione della Procura della Repubblica di Sala Consilina, la casa del segretario di Sinistra Ecologia e Libertà del Vallo di Diano-Golfo di Policastro, Giancarlo Guercio. Due agenti della Questura si sono prima recati presso l’abitazione della madre a Buonabitacolo e poi, in base alle informazioni della donna, presso l’abitazione di Policastro dove da qualche tempo vive Giancarlo Guercio. I due agenti hanno sequestrato il PC e alcune cassette, in relazione alla tragica morte del 21enne Massimo Casalnuovo avvenuta il 20 agosto scorso. Appena diffusasi la notizia, su Facebook si è scatenata immediatamente una vera e propria gara di solidarietà nei confronti dell’uomo politico da parte di moltissimi suoi amici, non condividendo un’azione "così forte" nei confronti di una persona animata soltanto dal desiderio di sapere la verità sulla morte di Massimo Casalnuovo, fino ad arrivare a togliergli il suo strumento di lavoro, rappresentato dal perso…