07/02/17

Guerra politica” a Sala Consilina. Cavallone: “Opposizione confusa e offensiva. Chiedete a qualche consigliere se ha pagato le tasse”


Circa un’ora di conferenza per rispondere punto su punto agli attacchi dell’opposizione. Il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, ha convocato la stampa, non solo per rispondere alle accuse ma anche per contro attaccare. Dalle accuse di dissesto finanziario, passando per il Puc e per il biometano oltre che su toni e modi usati da alcuni consiglieri di opposizione, l’intervento del sindaco ha toccato un po’ tutto. Cavallone attacca immediatamente soprattutto in merito alle ammonizioni della Corte dei Conti evidenziata dall’opposizione. “Se fossimo in pericolo di dissesto sarebbero arrivate le sanzioni. Sulla lotta all’evasione fiscale stiamo lavorando ma dobbiamo recuperare i buchi sui canoni idrici di circa 900mila euro che avevano nel 2004 (riferimento a Colucci – ndr)”. E poi lancia la sfida. “A proposito di evasori, chiedo a tutti i consiglieri se nella loro storia fiscale hanno sempre pagato il dovuto. Ce lo dicano apertamente”. Non fa nomi, il primo cittadino, anche se appare chiaro che il suo attacco sia mirato. Tra le varie accuse ci sono anche quella che Sala Consilina – secondo l’opposizione – non abbia un peso nella politica “estera” soprattutto in merito al Piano sociale di Zona. “A differenza di amministrazioni passate il nostro Comune fa della rete una filosofia politica perché solo insieme – aggiunge il sindaco – possiamo lavorare sempre meglio”. Tante accuse dall’opposizione che il sindaco rimanda al mittente: “Se hanno dubbi sulla nostra gestione allora vadano in Procura e non vigliaccamente in tv”. Altro appunto duro viene fatto sui toni. In questo caso le accuse sono specifiche, ovvero al consigliere Cardano: “Usa toni dispregiativi e offensivi nei confronti della maggioranza ma se crede che siano questi i modi giusti si ricandidi ma per ora deve ricordare che la popolazione durante le ultime elezioni ha votato per una maggioranza che guida con intelligenza il Comune”. Ulteriori attacchi vanno a chi – Angelo Paladino anche se il sindaco non lo cita – ha criticato la gestione del commercio. “C’è qualche carneade che critica senza sapere i numeri attacca. Abbiamo avuto un incasso dai parcheggi durante le festività natalizie superiore a quello dello scorso anno. E’ vero che il commercio si sta spostando in altre zone ma noi come Amministrazioni siamo al lavoro per garantire sostegno al commercio del centro”. Sulla vicenda biometano è intervenuto l’assessore Enzo Garofalo, sul Puc, invece, Gelsomina Lombardi. Entrambi hanno ripercorso l’iter delle due vicende, respingendo le varie accuse rivolte dall’opposizione. -italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento