19/01/17

Piano Sociale di Zona S10, prorogata la scadenza per le richieste di assistenza domiciliare per anziani e disabili


Il Piano Sociale di Zona S10 proroga la scadenza per l’acquisizione di richieste per l’accesso ai Servizi di Assistenza Domiciliare in favore di persone anziane e fragili anche non autosufficienti, in Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) e in Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD).“La nuova scadenza –comunica il responsabile del Piano Sociale di Zona Antonio Domenico Florio- è fissata alle ore 12:00 di lunedì 6 febbraio, ed arriva dopo che ad oggi non si è raggiunto il limite massimo di utenti stimati da prendere in carico rispetto alla programmazione complessiva per l’accesso ai Servizi da parte dei residenti nei comuni del territorio di competenza del Piano”. I cittadini interessati sono quelli di 19 comuni: Atena Lucana, Auletta, Buonabitacolo, Caggiano, Casalbuono, Monte San Giacomo, Montesano sulla Marcellana, Padula, Pertosa, Petina, Polla, Sala Consilina, Salvitelle, San Pietro al Tanagro, San Rufo, Sant’Arsenio, Sanza, Sassano e Teggiano. I destinatari del servizio ADI sono le persone ultrasessantacinquenni residenti nell’Ambito S10, ed in particolare: Anziani in età pensionabile non autosufficienti; Anziani in età pensionabile autosufficienti ma che vivono soli, con difficoltà di ordine relazionale, sanitario o sociale; Malati terminali, o soggetti con temporanea inabilità privi di un’adeguata rete di supporto. Gli utenti cui si prevede di destinare il servizio si stimano in numero pari almeno a 340. I destinatari del servizio SAD sono le persone ultrasessantacinquenni residenti nell’Ambito S10 che si trovano in situazioni di disagio o in situazione d’indigenza sociale per Precarietà dello stato di salute; Limitata autonomia per minorazioni psico-fisiche; Assenza o fragilità della rete familiare; Limitato reddito. Gli utenti cui si prevede di destinare il servizio si stimano in numero pari almeno a 120. Destinatari del servizio sono anche le persone disabili al di sotto dei 65 anni di età residenti in uno dei 19 comuni nell’Ambito S10. Gli utenti cui si prevede di destinare codesto ai servizi di Assistenza Domiciliare a carattere Socio-assistenziale (ADS) e all’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) si stimano in numero pari almeno a 80. Le richieste per l’accesso ai Servizi possono essere presentate recandosi presso gli sportelli sociali comunali nei giorni di apertura al pubblico. La domanda sarà compilata a cura dell’assistente sociale competente mediante procedura on-line. Non si potranno presentare richieste ai servizi in forma cartacea.-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento