05/12/16

Il Comune di Sala Consilina ricorre alla “clausola sociale” per creare lavoro


Il Comune di Sala Consilina ha aderito al sistema della clausola sociale, accogliendo la richiesta della Cisl di Salerno come aveva già fatto in precedenza anche il Comune di Padula, per garantire così, soprattutto a chi si trova in condizioni si svantaggio sociale, un’opportunità occupazionale sul territorio. Il sistema si applica negli avvisi e negli inviti di gare da parte delle società vincitrici di nuovi appalti pubblici. “Il plauso dell’intera dirigenza della Cisl va alla decisione del sindaco Cavallone e a tutta la Giunta comunale. – dichiara il segretario della Cisl Salerno, Matteo Buono – Siamo soddisfatti della sensibilità di tante Istituzioni locali del territorio salernitano che stanno rispondendo alle sollecitazioni della nostra organizzazione sindacale. Questa tematica impegna le aziende vincitrici di nuovi appalti pubblici ad assumere i disoccupati giovani e non solo del territorio del Vallo di Diano”. Matteo Buono “Eclatante la differenza in generale tra il nord e il sud d’Italia. – afferma Pasquale Passamano, segretario confederale Cisl – I giovani stanno pagando il prezzo più alto della crisi, nel Paese e al sud in particolare. A nome della Cisl, ribadiamo il nostro grande interesse e chiediamo la partecipazione di tutte le istituzioni e a tutti i livelli, per dare risposte a questa piaga sociale. Come sempre, siamo dalla parte di tutti quelli che quotidianamente vivono le difficoltà sulla propria pelle, come i disoccupati e pensionati del territorio salernitano. Il dato più preoccupante resta quello della disoccupazione giovanile, che pur registrando lievi segnali di miglioramento a livello nazionale, nell’ultimo trimestre, resta, comunque, preoccupante per i giovani della provincia di Salerno“. – Chiara Di Miele –ondanews-

0 commenti:

Posta un commento