24/12/16

Atena lucana piange per la morte dei tre amici. Proclamato lutto cittadino


L’incidente stradale di ieri sera nel quale hanno perso la vita Tonino Petrone, Serafino Cicchetti e Antonio Schettino è l’ennesima tragedia che sconvolge la comunità di Atena Lucana colpita nell’ultimo mese da gravi lutti: la morte di un giovane di 21 anni di origine ghanese ospite del Centro Sprar, investito proprio sulla SS 598, la tragedia del dottore Vincenzo Di Santi, deceduto in montagna a Monte San Giacomo e quella di Luigi Molinaro, il camionista morto a Ravenna e sposato con una donna di Atena Lucana. Tonino Petrone, Serafino Cicchetti e Antonio Schettino ieri sera erano diretti proprio a Brienza, per la veglia funebre del camionista. I tre uomini erano molto conosciuti ad Atena Lucana. Serafino Cicchetti, di 62 anni, geometra capocantiere era molto conosciuto ed apprezzato anche in ambito lavorativo era sposato ed aveva un figlio che abita fuori dal Vallo di Diano. Tonino Petrone e Antonio Schettino erano entrambi muratori. Due instancabili lavoratori. Petrone, di 46 anni, lascia una figlia mentre Schettino, anche lui 46enne lascia tre figli. La comunità sconvolta in queste ore si appresta a vivere un Natale davvero triste. Il sindaco Pasquale Iuzzolino ha proclamato il lutto cittadino. Non c’è ancora alcuna ufficialità, poiché si attende il rilascio delle salme, ma probabilmente le esequie funebri delle tre vittime, che abitavano ad Atena Lucana si terranno lunedì 26 dicembre.-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento