17/11/16

Sala Consilina: dopo il furto la Madonna del Carmine riavrà il suo Bambinello


La Madonna del Carmine riavrà tra le sue braccia la statuetta del Bambinello Gesù. A distanza di circa 9 mesi dal furto messo a segno nella chiesa di San Pietro Apostolo a Sala Consilina, la comunità parrocchiale potrà rivedere in chiesa la statua della Vergine con Gesù Bambino tra le braccia. Purtroppo non sarà la statua originale ma quella realizzata, grazie alle offerte dei fedeli da Antonio Sorrentino, giovane artista di Scafati. La consegna della statua avverrà domenica nella chiesa di San Pietro Apostolo. “Non abbiamo rimediato al danno – ha dichiarato il parroco don Elia Guercio – ma abbiamo colmato il vuoto. Tutto questo è stato possibile grazie alla generosità dei fedeli”. La notizia è stata accolta con entusiasmo dai devoti della Madonna del Carmine. Il furto era stato messo a segno il 3 marzo ed era stato trafugato anche il Bambino Gesù tra le braccia della statua di San Giuseppe. I Carabinieri della Stazione di Sala Consilina, comandati dal luogotenente Cono Cimino dopo qualche mese erano riusciti ad identificare l’autore del furto, un pregiudicato residente in provincia di Napoli. L’uomo è stato denunciato ma delle statue nessuna traccia. -Erminio cioffi -ondanews-

0 commenti:

Posta un commento