09/11/16

Sala Consilina, 26 kg di hashish sequestrati e due arresti: maxi operazione antidroga dei Carabinieri


Due persone arrestate, 26 kg di sostanza stupefacente di tipo hashish (per un valore di 200mila euro circa) sequestrata: è il bilancio della maxi-operazione anti-droga condotta con successo dai Militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, coordinati dal Tenente Davide Acquaviva.Nel corso di controlli preventivi svolti in funzione antidroga ed eseguiti sui traffici veicolari dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”, i militari dell’Arma hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per concorso nella detenzione ai fini di spaccio di ingente quantitativo di sostanze stupefacenti, due uomini pregiudicati. Si tratta di un 34enne e di un 53enne ex guardia giurata, entrambi originari del vibonese. I Carabinieri hanno sottoposto ad un controllo di polizia i due uomini presso l’area di servizio “Sala Consilina Est”, sull’autostrada A3. A seguito della perquisizione veicolare effettuata sull’auto in uso ai due, i militari hanno rinvenuto e sequestrato, occultato nel vano portabagagli, un borsone contenente 250 panetti di stupefacente del tipo hashish, del peso di 26 kg circa. Per mascherare l’odore dello stupefacente, quale accortezza contro eventuali controlli condotti con unità cinofile, gli arrestati avevano confezionato la droga avvolgendola con nastro da pacchi e ricoprendola con palloncini in gomma. Lo stupefacente sequestrato, illecitamente venduto sul mercato al dettaglio, avrebbe fruttato circa 200mila euro. Gli arrestati, dopo le operazioni di foto-segnalamento, sono stati tradotti presso la casa circondariale di Salerno-Fuorni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

- italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento