02/11/16

Picchiata selvaggiamente una 20enne in un locale notturno del Vallo di Diano

Si è ripetuto ancora una volta. Un grave episodio di cronaca che meriterebbe l’attenzione delle Forze dell’Ordine prima che accada l’irreparabile. In un nota discoteca del Vallo di Diano una ragazza 20enne originaria di Sapri sabato notte è stata aggredita e violentemente pestata a sangue da altre due ragazze originarie di Sala Consilina. La violenta aggressione, senza apparenti motivi, se non un involontario sguardo di troppo, si è consumata nel bagno del noto locale pubblico dove le due ragazze salesi, in preda ai fumi dell’alcol o di chissà cos’altro, hanno picchiato selvaggiamente la ragazza di Sapri procurandogli evidenti ferite al volto ed ematomi. Un episodio non nuovo per le due “bad girl” salesi che poi sono state allontanate dal servizio d’ordine del locale. Un comportamento che le due ragazze hanno mostrato in molteplici episodi; un atteggiamento da “dure”; un fenomeno di bullismo al femminile che rappresenta un vero e proprio campanello d’allarme. Dura la reazione di molti giovani presenti che hanno definito la situazione insopportabile. Due ragazze che nei modi e nell’atteggiamento emulano comportamenti del tutto simili a fenomeni comuni di bande organizzate e violente dei sobborghi di qualche metropoli americana. Impressiona più di ogni altra cosa la violenza e la follia di due giovani poco più che ventenni, in tacco a spillo, che tentano di imporre una sorta di predominio territoriale che ha tutto l’aspetto di un atteggiamento malavitoso che deve essere fermato al più presto.-quasimezzogiorno.org-

0 commenti:

Posta un commento