04/10/16

Pittella a Sala Consilina, interrogazione di Colucci al Sindaco Cavallone


La visita dell’onorevole Pittella a Sala Consilina nell’iniziativa per il “Si” al referendum costituzionale ha lasciato una scia di polemiche che sembra non finire. L’ultima in ordine di tempo arriva direttamente dal consigliere di opposizione Giuseppe Colucci che in una richiesta scritta indirizzata al Sindaco Cavallone critica le scelte del Sindaco di patrocinare l’iniziativa elettorale visto “il divieto per le Pubbliche Amministrazioni di svolgere attività di comunicazione elettorale” come sancito da legge dello Stato. “Se qualsiasi amministratore vuole fare campagna elettorale – sottolinea Colucci – è libero di farlo al di fuori del ruolo istituzionale, e con i mezzi e gli strumenti del proprio partito e non con i mezzi pubblici”. Colucci non nasconde la vera nota dolente dell’iniziativa promossa dal comune con Pittella protagonista, individuato dall’opinione pubblica valdianese, a torto o a ragione, come responsabile della chiusura del Tribunale a Sala Consilina: invitando Pittella, “un rappresentate di partito – scrive Colucci – che nulla ha fatto per il Tribunale di Sala Consilina, pur rispettandone il ruolo istituzionale, si è offesa la dignità delle Comunità di Sala Consilina e del Vallo di Diano tutto, che sono state già ferite nel proprio diritto di giustizia e defraudate della struttura più importante per tutto il territorio, di cui soltanto ora tutti cominciamo ad avvertirne la mancanza”.-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento