Passa ai contenuti principali

“Suo figlio ha investito una donna, uccidendola”. Truffata 65enne di Polla


La “collaudata” truffa della richiesta di denaro per tirare fuori dai guai il figlio è costata, questa volta, circa 20mila euro a una coppia di anziani di Polla. La tecnica usata è quella già sperimentata in altre occasioni che hanno visto coppie di anziani raggirate da persone disoneste e senza scrupoli. Il truffatore, questa volta, spacciandosi per avvocato, ha telefonato ad una donna di 65 anni di Polla, dicendole che il figlio, residente all’estero, era stato coinvolto in un incidente stradale nel corso del quale aveva investito una donna, uccidendola sul colpo. La polizia, si sa, all’estero non scherza e se la donna non avesse immediatamente pagato la cauzione di 20mila euro, il figlio sarebbe finito immediatamente in carcere. Naturalmente preoccupata, la signora, moglie di un noto professionista in pensione, ha ceduto al ricatto. Dall’altro capo del telefono, il sedicente avvocato avverte la donna che da lì a pochi minuti si sarebbe recato a casa sua un rappresentante dello studio con sede in Italia al quale la donna avrebbe potuto consegnare il denaro occorrente per evitare che il figlio potesse finire in galera. Pochi minuti ed alla porta della donna bussa un uomo vestito elegantemente, senza alcuna inflessione dialettale. La donna raccoglie circa 3mila euro in contanti ed il resto in monili d’oro con la promessa che sia i soldi che i gioielli le sarebbero stati restituiti una volta chiarita la posizione del figlio. Quando si è resa conto del raggiro, era ormai troppo tardi ed alla donna, accompagnata dal marito, non è rimasto altro che sporgere denuncia ai carabinieri della Compagnia di Sala Consilina. Ancora un “colpo” messo a segno da malviventi senza scrupoli nel Vallo di Diano, quindi, nonostante l’invito, pressante, delle Forze dell’ordine che invitano a segnalare immediatamente qualsiasi situazione sospetta. Per evitare che i cittadini cadano nella rete dei truffatori, infatti, qualche mese fa furono proprio i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina a presentare il “decalogo antitruffa” in un incontro pubblico svoltosi presso la Biblioteca “Don Milani” a Polla, invitando tutti a diffidare delle persone che, a vario titolo, cercano soldi. Nell’occasione venne stilato un elenco di accortezze e azioni da intraprendere in caso di truffa, ma anche di stabilire un contatto ravvicinato con le Forze dell’Ordine invitando a segnalare al 112 persone o azioni sospette. Evidentemente, però, le precauzioni non sono mai troppe se fatti del genere, nonostante la comunicazione incessante delle Forze dell’Ordine, continuano, purtroppo, ancora a verificarsi. – ondanews -

Commenti

Post popolari in questo blog

Casa Surace a Sanremo 2018. “Proveremo a far mangiare il caciocavallo a Claudio Baglioni”

I ragazzi di Casa Surace e Sanremo 2018 sono il binomio che da qualche ora impazza sui social e, in particolare, nel Vallo di Diano, terra di origine di parte dei componenti della casa di produzione ormai nota in lungo e in largo per tutto lo Stivale grazie ai divertenti video, dal chiaro sapore meridionale, che mettono in evidenza vizi e virtù della generazione ai tempi dei social.Andrea Di Maria, Daniele Pugliese, Bruno Galasso, Riccardo Betteghella e gli altri “coinquilini” saranno infatti tra i protagonisti della 68^ edizione del Festival della Canzone Italiana in onda su Raiuno dal 6 al 10 febbraio, condotta da Claudio Baglioni in compagnia di Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.Il ruolo di Andrea & Co. sarà particolare e decisamente social. Da metà gennaio, infatti, i ragazzi di Casa Surace partiranno in tour dal Sud (il luogo di partenza è in fase di definizione) diretti verso Sanremo. Nel corso del viaggio per la “Città dei Fiori” riempiranno un pacco con oggetti, me…

Entra in una concessionaria di Atena Lucana e porta via un’auto. Caccia al ladro

Una Fiat Panda è stata rubata nella mattinata di ieri dal piazzale della rivendita auto “Superauto” di Atena Lucana. Un uomo claudicante, probabilmente tra i 30 e i 35 anni, si è introdotto nella concessionaria e ha rubato l’auto, sprovvista di documenti e polizza assicurativa. Il titolare della concessionaria, dopo essersi reso conto della mancanza dell’auto, ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri della Stazione di Sala Consilina che ora indagano per risalire all’autore del furto, utilizzando anche gli elementi forniti dal sistema di videosorveglianza.-ondanews-

Arbitri. 8 nuovi giovani fischietti della Sezione AIA di Sala Consilina superano gli esami di fine corso

Si sono svolti gli esami di fine corso per l’abilitazione al ruolo di arbitro di calcio. A presiedere la commissione d’esame il componente del Comitato Regionale Arbitri Vincenzo Francese della sezione di Battipaglia. In commissione anche il presidente della sezione di Sala Consilina Gianpiero Cafaro e l’organo tecnico Massimo Manzolillo.Domenico Tropiano invece nella funzione di segretario. L’esito positivo degli esami ha fatto sì che la sezione di Sala Consilina abbia acquisito 8 nuovi arbitri: Antonio Boccia, Daniele D’Alessio, Domenico D’Elia, Rocco Gallo, Emidio Lovaglio, Martino Monaco, Eleonora Tonti e Gianmarco Vegliante.Al termine degli esami, il presidente Cafaro e il componente Franzese, soddisfatti per il risultato conseguito, hanno espresso ai nuovi arbitri, oltre al benvenuto nella famiglia arbitrale, un grande in bocca al lupo per l’esperienza che stanno per intraprendere ricordando come sia fondamentale impegnarsi fin da subito per poter raggiungere i propri obiettivi…