09/08/16


Il Comune di Sassano, attraverso l’istituto del pagamento diretto, ha corrisposto un anno di stipendi arretrati a 4 dipendenti della Ergon spa distaccati presso il cantiere comunale. Stipendi che dovevano essere pagati ai lavoratori direttamente dalla Ergon, società che ora si trova in liquidazione. Fino ad oggi i quattro hanno maturato oltre un anno di mensilità arretrate, ovvero il 2015 e il 2016. Nella determina di pagamento degli stipendi arretrati il Comune punta il dito contro “la latitanza e l’assenza organizzativa e gestionale – si legge nell’atto – dell’azienda (Ergon ndr) che ha creato e continua a creare difficoltà e disservizi nella gestione del servizio di igiene urbana e di raccolta differenziata”. Gli stipendi arretrati dei 4 dipendenti ammontano complessivamente, per tutto il 2015, a 74769 euro. L’amministrazione guidata dal sindaco Tommaso Pellegrino per venire incontro alle esigenze dei lavoratori ha deciso di utilizzare parte della somma di 103881 euro dovuta per la liquidazione delle fatture relative alla gestione integrata del servizio di raccolta domiciliare effettuato sul territorio comunale per pagare, in sostituzione della Ergon S.p.a., le retribuzioni arretrate e non corrisposte ai 4 dipendenti, maturate dal 1 gennaio al 31 dicembre 2015. – Erminio Cioffi – ondanews

0 commenti:

Posta un commento