04/07/16

Due casi di sospetta meningite all’ospedale di Polla. Due fratellini di Sala Consilina trasferiti a Napoli

Due casi di sospetta meningite nel Vallo di Diano. Si tratta di due fratellini (di 10 e 4 anni) di Sala Consilina che sono stati trasferiti dall’ospedale “Luigi Curto” di Polla al nosocomio “Cutugno” di Napoli per tutti gli accertamenti del caso. I due bambini erano in vacanza con la famiglia in Calabria, poi di fronte alla febbre alta e a un quadro clinico preoccupante i parenti hanno deciso di rivolgersi all’ospedale. Immediati i controlli da parte del personale medico del reparto di Pediatria del “Luigi Curto” diretta dal direttore Teodoro Stoduto. Un intervento tanto immediato quanto fondamentale per la diagnosi e le cure da seguire. La diagnosi da parte del reparto di Pediatria è stata rapida, con un intervento pronto e una procedura avviata immediatamente per i casi del genere. Occorre attendere comunque 24 ore dalle prime analisi, avvenute nel tardo pomeriggio di ieri, per avere la certezza della malattia e della diagnosi. Anche se il sospetto e i primi controlli hanno fatto subito propendere per il trasferimento a Napoli. Dopo sole due ore il trasferimento era stato già predisposto, senza attendere il risultato delle analisi, per accorciare i tempi di attivazione delle necessarie cure. Dall’ospedale di Polla occorre comunque aggiungere la raccomandazione di non fare allarmismi, perché la situazione è relativamente sotto controllo in quanto l’individuazione è stata immediata. Anche se si consiglia a chi è stato a stretto contatto coi bambini di avviare la profilassi. Sono stati avviate, infine, tutte le precauzioni del caso ed è stata attivata, all’interno dell’ospedale “Curto” la procedura dei casi di meningite. Una macchina ben organizzata – occorre aggiungere -ed in questo caso perfetta sia nella diagnosi che nella procedura, efficace e rapida e risultato di un ottimo lavoro di squadra.-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento