Passa ai contenuti principali

Casalbuono, lettera aperta al Primo Cittadino: “Caro Sindaco, salva il mercato coperto!”

Una lettera aperta al sindaco di Casalbuono Attilio Romano chiede di salvare la struttura del mercato coperto di Calsalbuono. A scriverla è Angela Novellino, giovane cittadina casalbuonese attualmente in Svizzera per motivi di lavoro. La chiusura della struttura sita in piazza Michele Calabria si è resa necessaria per ragioni di pubblica sicurezza, ed in seguito alla relativa relazione del responsabile dell’Ufficio Tecnico Domenico Magliano l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Attilio Romano ha deliberato per la demolizione della struttura, risalente agli anni ’60. La diffusione della notizia del prossimo abbattimento del mercato coperto ha generato un forte dibattito anche sul social network Facebook, in particolare sul gruppo “Sei di Casalbuono se…”. Come sempre le opinioni sono diverse, ma in molti chiedono di salvare la struttura, che pur non avendo una valenza architettonica per i cittadini rappresenta un luogo della memoria e della storia casalbuonese. Ecco la lettera aperta inviata alla nostra redazione da Angela Novellino: “Caro Sindaco, Probabilmente risulteranno strane queste mie quattro righe. Mi permetto di disturbare (sia ben chiaro) non per polemica ma per esporre un mio pensiero. Ho saputo da poco che per questioni di sicurezza il mercato coperto di Casalbuono potrebbe essere abbattuto. Credo se si sia arrivati a questa decisione è perché non ci sono altre soluzioni, ma ti chiedo (e scusami se mi permetto il “tu”) di riconsiderare questa decisione. E non perché lo chieda io… ma in queste ore posso assicurarti che sono tanti i cittadini casalbuonesi che esprimono lo stesso sentimento. Crediamo che il mercato coperto sia un pezzo importante della nostra storia. Ultimamente ho potuto costatare che nel nostro paese sono state fatte cose ammirevoli… come l’inserimento di telecamere e la differenziata in modo molto adeguato. Ho saputo che c’è in progetto per inizio anno nuovo l’adeguamento di Via Roma… Queste cose fanno capire che c’è la volontà e il cuore di mantenere ciò che tutti noi amiamo: “il nostro adorato Casalbuono”. Il mercato coperto racchiude tanti ricordi… Dai nonni che accendevano lì un fuocherello quando all’alba si recavano alla posta per percepire la loro pensione… agli amori nati con il primo bacio…. E chissà le persone più grandi di me quanti ricordi e storie potranno raccontarci. Caro Sindaco… Caro Attilio… Mi fermo qui, con le parole nel cuore che non riesco a mettere nero su bianco e con la speranza che si possa agire in modo diverso. Grazie per questi minuti dedicati a leggere queste mie piccole frasi… Forse un pò confusionarie… Ma venute fuori dal cuore. Un saluto al mio adorato paesello”. Angela Novellino

Commenti

Post popolari in questo blog

Casa Surace a Sanremo 2018. “Proveremo a far mangiare il caciocavallo a Claudio Baglioni”

I ragazzi di Casa Surace e Sanremo 2018 sono il binomio che da qualche ora impazza sui social e, in particolare, nel Vallo di Diano, terra di origine di parte dei componenti della casa di produzione ormai nota in lungo e in largo per tutto lo Stivale grazie ai divertenti video, dal chiaro sapore meridionale, che mettono in evidenza vizi e virtù della generazione ai tempi dei social.Andrea Di Maria, Daniele Pugliese, Bruno Galasso, Riccardo Betteghella e gli altri “coinquilini” saranno infatti tra i protagonisti della 68^ edizione del Festival della Canzone Italiana in onda su Raiuno dal 6 al 10 febbraio, condotta da Claudio Baglioni in compagnia di Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.Il ruolo di Andrea & Co. sarà particolare e decisamente social. Da metà gennaio, infatti, i ragazzi di Casa Surace partiranno in tour dal Sud (il luogo di partenza è in fase di definizione) diretti verso Sanremo. Nel corso del viaggio per la “Città dei Fiori” riempiranno un pacco con oggetti, me…

Entra in una concessionaria di Atena Lucana e porta via un’auto. Caccia al ladro

Una Fiat Panda è stata rubata nella mattinata di ieri dal piazzale della rivendita auto “Superauto” di Atena Lucana. Un uomo claudicante, probabilmente tra i 30 e i 35 anni, si è introdotto nella concessionaria e ha rubato l’auto, sprovvista di documenti e polizza assicurativa. Il titolare della concessionaria, dopo essersi reso conto della mancanza dell’auto, ha denunciato l’accaduto ai Carabinieri della Stazione di Sala Consilina che ora indagano per risalire all’autore del furto, utilizzando anche gli elementi forniti dal sistema di videosorveglianza.-ondanews-

Arbitri. 8 nuovi giovani fischietti della Sezione AIA di Sala Consilina superano gli esami di fine corso

Si sono svolti gli esami di fine corso per l’abilitazione al ruolo di arbitro di calcio. A presiedere la commissione d’esame il componente del Comitato Regionale Arbitri Vincenzo Francese della sezione di Battipaglia. In commissione anche il presidente della sezione di Sala Consilina Gianpiero Cafaro e l’organo tecnico Massimo Manzolillo.Domenico Tropiano invece nella funzione di segretario. L’esito positivo degli esami ha fatto sì che la sezione di Sala Consilina abbia acquisito 8 nuovi arbitri: Antonio Boccia, Daniele D’Alessio, Domenico D’Elia, Rocco Gallo, Emidio Lovaglio, Martino Monaco, Eleonora Tonti e Gianmarco Vegliante.Al termine degli esami, il presidente Cafaro e il componente Franzese, soddisfatti per il risultato conseguito, hanno espresso ai nuovi arbitri, oltre al benvenuto nella famiglia arbitrale, un grande in bocca al lupo per l’esperienza che stanno per intraprendere ricordando come sia fondamentale impegnarsi fin da subito per poter raggiungere i propri obiettivi…