Passa ai contenuti principali

Casalbuono, lettera aperta al Primo Cittadino: “Caro Sindaco, salva il mercato coperto!”

Una lettera aperta al sindaco di Casalbuono Attilio Romano chiede di salvare la struttura del mercato coperto di Calsalbuono. A scriverla è Angela Novellino, giovane cittadina casalbuonese attualmente in Svizzera per motivi di lavoro. La chiusura della struttura sita in piazza Michele Calabria si è resa necessaria per ragioni di pubblica sicurezza, ed in seguito alla relativa relazione del responsabile dell’Ufficio Tecnico Domenico Magliano l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Attilio Romano ha deliberato per la demolizione della struttura, risalente agli anni ’60. La diffusione della notizia del prossimo abbattimento del mercato coperto ha generato un forte dibattito anche sul social network Facebook, in particolare sul gruppo “Sei di Casalbuono se…”. Come sempre le opinioni sono diverse, ma in molti chiedono di salvare la struttura, che pur non avendo una valenza architettonica per i cittadini rappresenta un luogo della memoria e della storia casalbuonese. Ecco la lettera aperta inviata alla nostra redazione da Angela Novellino: “Caro Sindaco, Probabilmente risulteranno strane queste mie quattro righe. Mi permetto di disturbare (sia ben chiaro) non per polemica ma per esporre un mio pensiero. Ho saputo da poco che per questioni di sicurezza il mercato coperto di Casalbuono potrebbe essere abbattuto. Credo se si sia arrivati a questa decisione è perché non ci sono altre soluzioni, ma ti chiedo (e scusami se mi permetto il “tu”) di riconsiderare questa decisione. E non perché lo chieda io… ma in queste ore posso assicurarti che sono tanti i cittadini casalbuonesi che esprimono lo stesso sentimento. Crediamo che il mercato coperto sia un pezzo importante della nostra storia. Ultimamente ho potuto costatare che nel nostro paese sono state fatte cose ammirevoli… come l’inserimento di telecamere e la differenziata in modo molto adeguato. Ho saputo che c’è in progetto per inizio anno nuovo l’adeguamento di Via Roma… Queste cose fanno capire che c’è la volontà e il cuore di mantenere ciò che tutti noi amiamo: “il nostro adorato Casalbuono”. Il mercato coperto racchiude tanti ricordi… Dai nonni che accendevano lì un fuocherello quando all’alba si recavano alla posta per percepire la loro pensione… agli amori nati con il primo bacio…. E chissà le persone più grandi di me quanti ricordi e storie potranno raccontarci. Caro Sindaco… Caro Attilio… Mi fermo qui, con le parole nel cuore che non riesco a mettere nero su bianco e con la speranza che si possa agire in modo diverso. Grazie per questi minuti dedicati a leggere queste mie piccole frasi… Forse un pò confusionarie… Ma venute fuori dal cuore. Un saluto al mio adorato paesello”. Angela Novellino

Commenti

Post popolari in questo blog

Casa Surace a Sanremo 2018. “Proveremo a far mangiare il caciocavallo a Claudio Baglioni”

I ragazzi di Casa Surace e Sanremo 2018 sono il binomio che da qualche ora impazza sui social e, in particolare, nel Vallo di Diano, terra di origine di parte dei componenti della casa di produzione ormai nota in lungo e in largo per tutto lo Stivale grazie ai divertenti video, dal chiaro sapore meridionale, che mettono in evidenza vizi e virtù della generazione ai tempi dei social.Andrea Di Maria, Daniele Pugliese, Bruno Galasso, Riccardo Betteghella e gli altri “coinquilini” saranno infatti tra i protagonisti della 68^ edizione del Festival della Canzone Italiana in onda su Raiuno dal 6 al 10 febbraio, condotta da Claudio Baglioni in compagnia di Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.Il ruolo di Andrea & Co. sarà particolare e decisamente social. Da metà gennaio, infatti, i ragazzi di Casa Surace partiranno in tour dal Sud (il luogo di partenza è in fase di definizione) diretti verso Sanremo. Nel corso del viaggio per la “Città dei Fiori” riempiranno un pacco con oggetti, me…

Nel Vallo di Diano: lo scrutinio dura troppo, marito pretende che la moglie scrutatrice torni a casa prima. Intervengono i carabinieri

Episodi quanto meno particolari e parole grosse sono volate all’interno di un seggio del Vallo di Diano. L’episodio più “strano” è capitato intorno alle 5 del mattino quando, un uomo ha chiesto al presidente, non con toni gentilissimi, di far tornare la moglie, scrutatrice, a casa considerato che fosse tardi. L’uomo, ha ascoltato l’intervento del presidente di seggio che spiegava che la cosa non era possibile, e ha iniziato ad inveire tanto che il presidente si è visto costretto a chiamare i carabinieri per farlo allontanare dal seggio. Il secondo episodio invece si riferisce ad una persona che voleva votare all’esterno della cabina elettorale. Ripreso per dye volte dal presidente di seggio , si è deciso ad entrare nella cabina ma non senza rivolgere duri attacchi verbali.. Nuovo intervento dei carabinieri per sedare l’animo dell’elettore ed accompagnarlo fuori. Altri episodi si sono registrati nei seggi del Vallo di Diano con chiusure anche a mattina inoltrata considerata la lente…

San Pietro al Tanagro, presentato “Muoviamoci in bici”, il servizio di Bike Sharing comunale

È stato presentato questa mattina a San Pietro al Tanagro il nuovo servizio di Bike Sharing comunale denominato “Muoviamoci in bici”.Già a partire da oggi si possono ritirare le schede, secondo il regolamento già pubblicato, presso gli uffici comunali o, in alternativa, presso l’esercizio commerciale convenzionato con l’Ente, la cartolibreria sita in Piazza Enrico Quaranta “Gocart” di Giovanni Graziano. L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’Assessore al Turismo Antonio Pagliarulo, e questa mattina è stata presentata in particolare ad una platea di giovanissimi. Entusiasta il sindaco Domenico Quaranta, che auspica una replica del Bike Sharing anche in altri comuni del Vallo di Diano, in modo da creare stazioni intercambiabili dove poter prendere a nolo o consegnare le biciclette elettriche. Intanto a San Pietro al Tanagro sono due le Stazioni al momento attive, e 20 le bici disponibili, ad un prezzo davvero competitivo: 0,25 centesimi per ogni ora.-italia2tv-