06/04/16

Legittima difesa. Al via nel Vallo di Diano raccolta firme per la proposta di legge popolare A Sala Consilina e Polla è già possibile firmare in Municipio

“Il nostro auspicio è che non accadano mai più casi come quelli di Formigine (Mo) dove un negoziante, Giuliano Barbieri, che nel novembre 2009 sparò ai ladri che stavano svaligiando il suo negozio, è poi imputato di tentato omicidio“. Queste le parole di Daniela Caprino, portavoce nazionale dell’Italia dei Valori, partito che ha deciso di depositare in Cassazione una proposta di legge popolare per punire con più incisività la violazione del domicilio con il raddoppio delle pene (passare da un minimo di sei mesi ad un massimo di tre anni ad un minimo di un anno e ad un massimo di sei) e potenziando le possibilità di legittima difesa. La proposta, inoltre, fa sì che non sia previsto alcun risarcimento, in caso di difesa, a chi entra in una proprietà privata per rubare e rimane ferito. “Chi vìola la nostra casa deve essere punito severamente e ai cittadini onesti va data la possibilità di tutelarsi. – fanno sapere i depositari della proposta di legge – Diciamo no ai pistoleri per le strade, naturalmente, ma su questo tema riteniamo occorra assicurare più protezione a chi reagisce per difendersi“. “Se la nostra proposta sarà approvata, – continuano – e noi lavoreremo duramente in Parlamento affinchè ciò possa avvenire in tempi brevi, la violazione del domicilio verrà punita molto più duramente, escludendo poi qualsiasi responsabilità per danni subiti da chi volontariamente si è introdotto nelle sfere di privata dimora. Vogliamo dunque evitare ogni ipotesi di trasformazione dell’aggressore in vittima“. Per questo motivo è stata promossa in tutta Italia una capillare raccolta firme a sostegno della proposta di legge popolare e tra i Comuni del Vallo di Diano che già hanno aderito e messo a disposizione le proprie sedi per firmare ci sono Polla (presso l’Ufficio Protocollo nella Sede comunale di Via delle Monache è possibile sottoscrivere i moduli appositi nei giorni feriali e in quelli di apertura al pubblico) e Sala Consilina (presso l’Ufficio di Segreteria Generale della Casa Comunale in via Mezzacapo il lunedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00, martedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 e giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00). – Chiara Di Miele ondanews –

0 commenti:

Posta un commento