Passa ai contenuti principali

Teggiano, possibile sorgente di acqua sulfurea scoperta dal Codacons: il video

Potrebbe essere una sorgente di acqua sulfurea quella individuata dal dott. Salvatore Gasparro nella parte estrema della “zona industriale” di Pantano di Teggiano.A darne notizia è Roberto De Luca, responsabile della sede Codacons Vallo di Diano, che sottolinea come nell’area in questione un sito di elevato pregio ambientale coesista con l’area PIP. Il sito, individuato dalla Carta di destinazione d’uso del territorio (approvata dalla Comunità Montana locale nel febbraio 2003) è denominato “Areale della cicogna” per la presenza periodica della cicogna bianca, che anche quest’anno è tornata a nidificare sull’ormai famoso traliccio dell’Enel.“la sorgente di acqua sulfurea –evidenzia Roberto De Luca- è stata individuata circa 6 Km di distanza da quella scoperta, nella primavera del 2010, in via Molinella in Silla di Sassano. Le sorgenti –continua De Luca- hanno in comune un fatto: sono poste a ridosso delle isole ecologiche dei rispettivi paesi, segno che la natura sa anche essere beffarda, a volte”. Secondo il responsabile del Codacons Vallo di Diano la prima sorgente è stata completamente ignorata dall’amministrazione comunale di Sassano, che avrebbe provveduto a coprirla.“Nessuna analisi e nessuna indagine fatta –conferma De Luca- eppure, potrebbe esistere una vena acquifera sotterranea abbastanza estesa, lungo la fascia pedemontana che va da Silla a Pantano”. Per il Codacons tutto ciò potrebbe trasformarsi in risorsa, ed in un vero e proprio tesoro nascosti. “Si pensi solamente –sottolinea De Luca- all’indotto che si potrebbe creare intorno a un possibile sfruttamento delle sorgenti. Per questo –annuncia il responsabile del Codacond Vallo di Diano- ci rivolgeremo al Commissario del Comune di Teggiano, quando il 15 Marzo una nostra delegazione andrà a colloquio per parlare della gestione delle risorse idriche. Faremo un appello affinché si possa cominciare già da oggi a conoscere la natura del liquido della sorgente, oltre a parlare della questione CONSAC S.p.A. Chiederemo –conclude Roberto De Luca- che venga lasciato, alla futura amministrazione, un memorandum sulle cose fatte e da fare, affinché questo prezioso dono di primavera possa essere raccolto dalle future generazioni”.-italia2tv-

Commenti

Post popolari in questo blog

La rotonda di Caggiano è maledetta per i camion: un altro autoarticolato di traverso

C’è qualcosa che non va alla rotonda di Caggiano. Infatti questa mattina, poco dopo l’alba, un altro camion si è girato e si è posizionato in modo perpendicolare rispetto alla carreggiata. Per fortuna nessuna conseguenza per il conducente del mezzo pesante ma ancora una volta disagi per la circolazione stradale. Ancora una volta perché quel tratto di strada vede spesso incidenti simili. Solo una settimana fa un altro camion si è intraversato e sono servite diverse ore di lavoro per liberare il tratto stradale. Occorreranno delle verifiche, quindi.-italia2tv-

Sala Consilina : L'attrice Cristina Cappelli approda alla Scuola di Teatro "Paolo Grassi" di Milano

La Cooperativa Culturale La Cantina delle Arti comunica che una delle giovani attrici della Compagnia, Cristina Cappelli (nella foto con il maestro Enzo D'Arco), approda, dopo una dura selezione, alla Scuola di Teatro "Paolo Grassi" di Milano. Cristina si è avvicinata, a soli 14 anni, al Teatro della Cantina attraverso uno dei tanti Laboratori teatrali organizzati. Successivamente è entrata a far parte della Compagnia teatrale "La Cantina delle Arti": il Maestro Enzo D'Arco, capo-comico della Compagnia, ne ha scoperto le potenzialità e l'ha sempre sostenuta, fino al raggiungimento di questo importante traguardo. "La Cantina delle Arti si pone come baluardo Culturale-Artistico non solo per le attività proposte ma anche per la capacità di offrire ai giovani opportunità di formazione e di inserimento nel mondo dell'Arte teatrale - dicono i componenti della Compagnia - Ancora congratulazioni alla nostra Cristina Cappelli e come noi teatranti di…

Buonabitacolo (SA) : Perquisita questa mattina la casa di Giancarlo Guercio

Perquisita questa mattina su disposizione della Procura della Repubblica di Sala Consilina, la casa del segretario di Sinistra Ecologia e Libertà del Vallo di Diano-Golfo di Policastro, Giancarlo Guercio. Due agenti della Questura si sono prima recati presso l’abitazione della madre a Buonabitacolo e poi, in base alle informazioni della donna, presso l’abitazione di Policastro dove da qualche tempo vive Giancarlo Guercio. I due agenti hanno sequestrato il PC e alcune cassette, in relazione alla tragica morte del 21enne Massimo Casalnuovo avvenuta il 20 agosto scorso. Appena diffusasi la notizia, su Facebook si è scatenata immediatamente una vera e propria gara di solidarietà nei confronti dell’uomo politico da parte di moltissimi suoi amici, non condividendo un’azione "così forte" nei confronti di una persona animata soltanto dal desiderio di sapere la verità sulla morte di Massimo Casalnuovo, fino ad arrivare a togliergli il suo strumento di lavoro, rappresentato dal perso…