03/03/16

Sala Consilina, furto sacrilego a San Pietro: rubati 2 preziosi bambinelli e un incensiere

Furto Sacrilego nella Chiesa di San Pietro Apostolo a Sala Consilina. Questa mattina ignoti hanno asportato dall’interno della Chiesa due bambinelli in legno e un incensiere d’argento. Il furto è avvenuto tra le 10:00 e le 13:00, orario nel quale la chiesa resta aperta a disposizione dei fedeli senza vigilanza.I due bambinelli in legno sono stati letteralmente “strappati” dalle braccia delle statue della Madonna del Carmine e di San Giuseppe, ed in particolare quello della Madonna del Carmine, di particolare pregio, era del ‘700, opera di Giacomo Colombo. Ma al di là del valore degli oggetti asportati, il furto è un vero è proprio colpo al cuore per la comunità di Sala Consilina dal punto di vista affettivo, per il particolare legame dei salesi con la Madonna del Carmine. Affranto don Elia Guercio, parroco di San Pietro, che non si capacita di un gesto così sacrilego avvenuto in pieno giorno. “Sono molto avvilito –ci conferma don Elia da noi raggiunto telefonicamente- soprattutto perché so quanto è forte la venerazione di questa comunità per la Madonna del Carmine, e quello che hanno fatto questi malviventi colpisce la devozione dei fedeli ”. Il furto è stato scoperto alle 13:00, orario nel quale i sacrestano si era recato a San Pietro come sempre per chiudere la chiesa, aperta alle 10. Sul posto i carabinieri della Stazione di Sala Consilina, che hanno effettuato i rilievi e dato il via alle indagini per risalire ai responsabili, -italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento