15/02/16

Sanza: incredulità e dolore per la morte di Giuseppe Crea. Comunità a lutto

Un velo di dolore, una ferita che nessuno potrà mai rimarginare. La tragica scomparsa di Giuseppe Crea, il 23enne di Sanza morto in seguito a un incidente con la sua moto avvenuto a Spresiano in provincia di Treviso, ha lasciato l’intera comunità sanzese sgomenta e stordita. Uno schianto fatale sulla via Pontebbana ha falciato la vita di Giuseppe e di un 38enne rumeno residente nella zona. Chi lo conosceva lo ricorda semplice, educato e sempre sorridente. Giuseppe viveva a Treviso, lavorava come corriere, dopo una breve carriera nell’esercito. Amava la vita, era circondato da tanti amici, figlio di un carabiniere in servizio a Sala Consilina, aveva nel DNA la disciplina e il rispetto per gli altri. La notizia della sua morte per ironia della sorte è stata comunicata alla famiglia proprio dai Carabinieri di Sala Consilina. Una morte assurda, atroce, una dinamica al vaglio degli inquirenti che stanno visionando le telecamere poste nella zona del sinistro. La sua moto che sbatte contro la Passat e prende fuoco, poi il buio. Ancora non è certa la data dell’arrivo della salma a Sanza. I funerali si terranno nella Chiesa Madre e saranno celebrati dal parroco Don Giuseppe Spinelli. Il sindaco Francesco De Mieri proclamerà il lutto cittadino per il giorno dei funerali. Giuseppe lascia il padre, la madre, il fratellino e la sorella.
 – Antonio Citera ondanews –

0 commenti:

Posta un commento