01/02/16

Sala Consilina: Rete Ferroviaria Italiana cita in giudizio il Comune. Interviene il Codacons

Con la delibera di Giunta n. 14 del 26 gennaio 2016 l’Amministrazione Comunale di Sala Consilina ha nominato un legale per l’udienza, in sede civile, che si terrà domani mattina, martedì 2 febbraio, e che riguarda un atto di citazione depositato da RFI (Rete Ferroviaria Italiana) presso il Tribunale di Lagonegro. “In questi ultimi tempi il Comune di Sala Consilina si occupa spesso della strada ferrata. – si legge in un comunicato stampa del Codacons Vallo di Diano a firma del responsabile della sede, Roberto De Luca – Strano che questa volta non abbia divulgato URBI ET ORBI il contenuto della delibera, che provvediamo prontamente a spedire alla stampa, sperando di rendere un utile servizio al cittadino“. Come si legge nella delibera di Giunta, nella pubblica udienza fissata per domani bisognerà approfondire i seguenti aspetti: “accertare e dichiarare che lungo la linea ferroviaria, nel tratto compreso tra le stazioni di Atena Lucana e Sala Consilina al Km 37+894, il Comune di Sala Consilina non ha provveduto al ripristino della sede ferroviaria allo scadere dell’autorizzazione provvisoria ad approntare un attraversamento di detta sede”, “accertare e dichiarare che lungo la linea ferroviaria, tra le stazioni di Atena Lucana e Sala Consilina, in località Santa Maria della Misericordia, dal Km 38+580 al Km 39+790, è stato collocato uno strato di asfalto di larghezza media pari a 5mt circa, all’interno della proprietà ferroviaria”, “condannare il Comune di Sala Consilina, alla rimessione in pristino dei luoghi di causa ordinando l’eliminazione delle opere realizzate e/o mantenute in spregio alle norme teste citate e, comunque, in violazione della proprietà e delle attribuzioni di RFI spa. Vittoria di spese, diritti ed onorari di causa”. “Nel nostro precedente comunicato – continua De Luca – avevamo espresso dei dubbi proprio sulle stesse anomalie rilevate da RFI ed elencate nella delibera. A distanza di giorni, vien fuori che la questione è tutt’altro che definita, anche se viene adesso affrontata sul piano civile“. “Sarebbe bello se la vicenda venisse seguita da vicino, adesso che la delibera di Giunta è saltata fuori, dalla stampa locale. – conclude il responsabile del Codacons Vallo di Diano – Ci auguriamo che RFI si sia già attivata, alla stessa maniera, anche nei confronti dell’Amministrazione Comunale di Polla, per il binario ricoperto di asfalto al passaggio a livello, in pieno centro cittadino. Così, tanto per non vivere solo di sogni e di ricordi, ma anche di cose concrete“. – ondanews –

0 commenti:

Posta un commento