05/02/16

Fondi & Sviluppo, è ufficiale: Vallo di Diano è Area Pilota nella Strategia delle Aree Interne!

Lo Stato Italiano investirà sullo sviluppo del Vallo di Diano. Non solo: le azioni di sviluppo progettate e realizzate nel Vallo di Diano diventeranno esempi da seguire per le altre Aree Interne ItalianeA Roma, lunedì scorso, presso il Ministero dell’Economia, la delegazione della Comunità Montana Vallo di Diano guidata dal Presidente Raffaele Accetta ha ricevuto il via libera e l’ufficializzazione attesa da quasi due anni: ora il Vallo di Diano è “Area Pilota” nella Strategia delle Aree Interne avviata dallo Stato per promuovere lo sviluppo dei territori a rischio abbandono. E’ stata la Coordinatrice del Comitato Tecnico delle Aree Interne Sabrina Lucatelli a dare l’importantissima notizia alla delegazione valdianese guidata da Raffaele Accetta (costituta tra gli altri dall’Ing. Michele Rienzo) e accompagnata anche dal neo presidente del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano ed Alburni Tommaso Pellegrino.Erano presenti anche i delegati degli altri Ministeri interessati, visto che le linee guida del Piano di Sviluppo delle Aree Interne prevedono in particolare interventi in tre settori: scuola, salute e mobilità. Il Vallo di Diano è la seconda area interna della Campania ad essere indicata come Area Pilota, dopo quella Avellinese, ed è la prima in assoluto della “fase due”, dopo che lo scorso anno la Strategia di Sviluppo era partita con 680 milioni di finanziamenti per le prime 23 Aree individuate nelle Regioni di tutta Italia. Il Vallo di Diano ha dimostrato di aver recepito in modo ottimale le indicazioni del responsabile del Progetto Aree Interne, il dirigente generale del Ministero dell’Economia Fabrizio Barca, che a Giugno 2014 era stato in visita a Padula proprio per questo motivo. Grazie al successo ottenuto dalla Comunità Montana, le azioni di Sviluppo del Vallo di Diano avranno una corsia privilegiata per accedere a finanziamenti nazionali e regionali (CIPE e POR). Allo stesso tempo la Strategia di Sviluppo elaborata dall’ente montano valdianese si fonda sulla risorsa “Ambiente”, una scelta strategica fondamentale per scongiurare il pericolo Petrolio ed il nuovo assalto delle compagnie petrolifere al Vallo di Diano.-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento