Passa ai contenuti principali

“La Guerra tra Pertosa e Auletta del carciofo deve finire”. Proposta una “Settimana gastronomica”

Per due anni consecutivi la sagra del carciofo di Pertosa e la festa del carciofo di Auletta sono coincise. Due periodi uguali che hanno creato polemiche, scintille, e probabilmente anche avventori in difficoltà. Per poter cercare di mettere una pietra sopra questi dissidi le Amministrazioni e le organizzazioni stanno lavorando. E a cercare di contribuire alla pacificazione ecco l’intervento di due giovani dei due paesi, il consigliere comunale di Pertosa, Vito Panzella e da Auletta Toni Addesso. “Basta con la guerra del carciofo. Proponiamo la bi-settimana gastronomica del Carciofo Bianco”. La proposta arriva a circa tre mesi dall’inizio delle rispettive rassegne gastronomiche di Auletta e Pertosa. “L’anno scorso le manifestazioni – ricordano i due – coincidevano nella stessa data, si creò una situazione di gelo e divisione tra le comunità tanagrine che non ha dato una bella immagine al nostro territorio. In questi giorni, ascoltando tanti amici coetanei e non solo, delle nostre comunità, abbiamo potuto constatare che c’è la volontà di far si che quello che è successo negli anni passati, non si verifichi mai più. Tra noi giovani, sta crescendo uno spirito di collaborazione che non si era mai visto nei secoli, collaborazione negli scambi culturali, sociali, nello sport, ci aiutiamo reciprocamente nell’ organizzazione di iniziative, ci sentiamo già parte di una stessa comunità. Auspichiamo che tutti da quest’anno lavorino in sinergia evitando di ripetere gli errori del passato. Fare sinergia significa offrire una più ampia offerta in termini di qualità e di tempo di permanenza in un territorio bellissimo. Proponiamo la bi-settimana gastronomica sul modello Ladispoli, organizzata insieme dalle 4 comunità produttrici del Carciofo bianco: Auletta, Pertosa, Caggiano e Salvitelle. Una rassegna che coinvolga tutti, dal piccolo produttore-commerciante agli enti competenti. Il presupposto di tutto ciò è che le manifestazioni vengano organizzate sempre in date diverse per dare la possibilità a tutti di partecipare e di contribuire alla buona riuscita degli eventi. La due feste sono già organizzate in maniera ottimale, il nostro è un semplice auspicio alla collaborazione. Negli anni abbiamo sempre partecipato ad entrambi gli eventi, organizzando piccole iniziative collaterali e invitando tanta gente da altri territori, e continueremo a farlo. L’anno scorso ci è risultato molto difficile dare spiegazioni sulla coincidenza delle due manifestazioni. Ci sentiamo già parte di una stessa comunità, Fratelli dello stesso territorio. Abbiamo bisogno di Ponti non di Muri”.-italia2tv-

Commenti

Post popolari in questo blog

La rotonda di Caggiano è maledetta per i camion: un altro autoarticolato di traverso

C’è qualcosa che non va alla rotonda di Caggiano. Infatti questa mattina, poco dopo l’alba, un altro camion si è girato e si è posizionato in modo perpendicolare rispetto alla carreggiata. Per fortuna nessuna conseguenza per il conducente del mezzo pesante ma ancora una volta disagi per la circolazione stradale. Ancora una volta perché quel tratto di strada vede spesso incidenti simili. Solo una settimana fa un altro camion si è intraversato e sono servite diverse ore di lavoro per liberare il tratto stradale. Occorreranno delle verifiche, quindi.-italia2tv-

Sala Consilina : L'attrice Cristina Cappelli approda alla Scuola di Teatro "Paolo Grassi" di Milano

La Cooperativa Culturale La Cantina delle Arti comunica che una delle giovani attrici della Compagnia, Cristina Cappelli (nella foto con il maestro Enzo D'Arco), approda, dopo una dura selezione, alla Scuola di Teatro "Paolo Grassi" di Milano. Cristina si è avvicinata, a soli 14 anni, al Teatro della Cantina attraverso uno dei tanti Laboratori teatrali organizzati. Successivamente è entrata a far parte della Compagnia teatrale "La Cantina delle Arti": il Maestro Enzo D'Arco, capo-comico della Compagnia, ne ha scoperto le potenzialità e l'ha sempre sostenuta, fino al raggiungimento di questo importante traguardo. "La Cantina delle Arti si pone come baluardo Culturale-Artistico non solo per le attività proposte ma anche per la capacità di offrire ai giovani opportunità di formazione e di inserimento nel mondo dell'Arte teatrale - dicono i componenti della Compagnia - Ancora congratulazioni alla nostra Cristina Cappelli e come noi teatranti di…

Buonabitacolo (SA) : Perquisita questa mattina la casa di Giancarlo Guercio

Perquisita questa mattina su disposizione della Procura della Repubblica di Sala Consilina, la casa del segretario di Sinistra Ecologia e Libertà del Vallo di Diano-Golfo di Policastro, Giancarlo Guercio. Due agenti della Questura si sono prima recati presso l’abitazione della madre a Buonabitacolo e poi, in base alle informazioni della donna, presso l’abitazione di Policastro dove da qualche tempo vive Giancarlo Guercio. I due agenti hanno sequestrato il PC e alcune cassette, in relazione alla tragica morte del 21enne Massimo Casalnuovo avvenuta il 20 agosto scorso. Appena diffusasi la notizia, su Facebook si è scatenata immediatamente una vera e propria gara di solidarietà nei confronti dell’uomo politico da parte di moltissimi suoi amici, non condividendo un’azione "così forte" nei confronti di una persona animata soltanto dal desiderio di sapere la verità sulla morte di Massimo Casalnuovo, fino ad arrivare a togliergli il suo strumento di lavoro, rappresentato dal perso…