Passa ai contenuti principali

Sgravi fiscali per gli studenti fuori sede. Simone Valiante scrive al Ministro”Agevolazioni anche a chi viaggia”

E’ giustissimo offrire agevolazioni fiscali per gli studenti fuori sede e per le loro famiglie ma questa misura va estesa anche ad altri. Bisogna garantire agevolazioni anche a chi, per motivi di studio, è costretto a percorrere distanze inferiori rispetto a quella dei 100 chilometri prevista dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi per accedere alle agevolazioni ma che è penalizzato dall’inadeguatezze dei trasporti e delle infrastrutture”. E’ il contenuto di un’interrogazione che il deputato del Pd Simone Valiante, insieme al collega di partito, il salernitano Tino Iannuzzi, hanno rivolto ai Ministri dell’Economia Pier Carlo Padoan e dell’Università Stefania Giannini per sollecitare l’ampliamento della platea degli studenti universitari fuori sede che possono accedere alle detrazioni. Sullo stesso argomento Valiante, assieme ad altri parlamentari (On. Tino Iannuzzi, On. Tiziano Arlotti, On. Luisa Bossa, On. Roberto Capelli, On. Bruno Censore, Sen. Remigio Ceroni, On. Eleonora Cimbro, Sen. Vincenzo Cuomo, On. Giuseppe Fioroni, Sen. Serenella Fucksia, Sen. Stefania Pezzopane, Sen. Laura Puppato, On. Ernesto Preziosi, On. Mario Sberna, Sen. Antonio Scavone, On. Marietta Tidei ), ha inviato una lettera al ministro Padoan e al direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi. “Oggi, spiega Valiante, è prevista una detrazione, nella misura del 19% entro un limite massimo di 2.633,00 euro per le spese sostenute dagli studenti universitari iscritti ad un corso di laurea presso una università situata in un Comune diverso da quello di residenza per i canoni derivanti da contratti di locazione. Per beneficiare della detrazione sono previste alcune condizioni. Tra queste, che l’università sia ubicata in un comune distante da quello di residenza dello studente almeno 100 chilometri. Ma in questo modo restano esclusi coloro i quali, vivendo in aree impervie, sebbene geograficamente più vicini dei 100 chilometri previsti, per condizioni morfologiche dei territori, o per inadeguatezza infrastrutturale impiegano tempi ben superiori a quelli richiesti, ordinariamente, per coprire 100 chilometri. Valiante si riferisce ad esempio ai territori cilentani sempre più isolati a causa di una viabilità al collasso. Per questo il deputato salernitano propone di introdurre nella normative che prevede gli sgravi fiscali per gli studenti “non solo la condizione della distanza chilometrica ma anche la condizione temporale legata alle difficoltà materiali nel raggiungere le sedi accademiche estendendo il beneficio della detrazione anche a quegli studenti che vivono il disagio temporale”.-italia2tv

Commenti

Post popolari in questo blog

Casa Surace a Sanremo 2018. “Proveremo a far mangiare il caciocavallo a Claudio Baglioni”

I ragazzi di Casa Surace e Sanremo 2018 sono il binomio che da qualche ora impazza sui social e, in particolare, nel Vallo di Diano, terra di origine di parte dei componenti della casa di produzione ormai nota in lungo e in largo per tutto lo Stivale grazie ai divertenti video, dal chiaro sapore meridionale, che mettono in evidenza vizi e virtù della generazione ai tempi dei social.Andrea Di Maria, Daniele Pugliese, Bruno Galasso, Riccardo Betteghella e gli altri “coinquilini” saranno infatti tra i protagonisti della 68^ edizione del Festival della Canzone Italiana in onda su Raiuno dal 6 al 10 febbraio, condotta da Claudio Baglioni in compagnia di Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.Il ruolo di Andrea & Co. sarà particolare e decisamente social. Da metà gennaio, infatti, i ragazzi di Casa Surace partiranno in tour dal Sud (il luogo di partenza è in fase di definizione) diretti verso Sanremo. Nel corso del viaggio per la “Città dei Fiori” riempiranno un pacco con oggetti, me…

Trovato senza vita sotto il Ponte Valiterno a Sacco il 35enne di Sala Consilina Diego Campiglia

È stato trovato senza vita nel crepaccio sotto il ponte Valiterno lungo la Strada Provinciale 11 del Corticato, nei pressi del centro abitato di Sacco, Diego Campiglia, il 35enne di Sala Consilina di cui non si avevano più notizie da ieri pomeriggio. Le ricerche del giovane si sono protratte per tutta la notte e questa mattina è avvenuto il tragico ritrovamento. Il recupero della salma è stato affidato ai Vigili del Fuoco rocciatori del Comando Provinciale di Salerno. Le tracce del 35enne si erano perse subito dopo uno scontro tra la sua Peugeot ed un’Alfa Romeo Giulietta avvenuto lungo la SP11. Diego Campiglia si era allontanato dileguandosi nel vuoto. Sul posto per le ricerche sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania diretti dal Capitano Mannaro Malgieri, i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina, quelli del Soccorso Alpino Fluviale di Salerno e i volontari di Protezione civile. L’uomo lascia la moglie e due bambine. – Chiara Di Miele…

Nel Vallo di Diano: lo scrutinio dura troppo, marito pretende che la moglie scrutatrice torni a casa prima. Intervengono i carabinieri

Episodi quanto meno particolari e parole grosse sono volate all’interno di un seggio del Vallo di Diano. L’episodio più “strano” è capitato intorno alle 5 del mattino quando, un uomo ha chiesto al presidente, non con toni gentilissimi, di far tornare la moglie, scrutatrice, a casa considerato che fosse tardi. L’uomo, ha ascoltato l’intervento del presidente di seggio che spiegava che la cosa non era possibile, e ha iniziato ad inveire tanto che il presidente si è visto costretto a chiamare i carabinieri per farlo allontanare dal seggio. Il secondo episodio invece si riferisce ad una persona che voleva votare all’esterno della cabina elettorale. Ripreso per dye volte dal presidente di seggio , si è deciso ad entrare nella cabina ma non senza rivolgere duri attacchi verbali.. Nuovo intervento dei carabinieri per sedare l’animo dell’elettore ed accompagnarlo fuori. Altri episodi si sono registrati nei seggi del Vallo di Diano con chiusure anche a mattina inoltrata considerata la lente…