24/10/15

San Pietro al Tanagro: con il GAL alla ricerca di una nuova economia per il Vallo di Diano

La ruralità mediterranea ed i prodotti tipici possono diventare il volano dello sviluppo anche per il Vallo di Diano, sempre più alla ricerca di una nuova economia. Questa in sintesi la convinzione, o forse sarebbe meglio dire consapevolezza, emersa nel corso del convegno svoltosi ieri pomeriggio nella splendida location del Polo Multifunzione di San Pietro al Tanagro. Non a caso: il piccolo comune valdianese si è distinto negli ultimi tempi proprio per le azione intraprese verso la valorizzazione dei prodotti tipici territoriali, come ad esempio la cipolla. Dunque proprio a San Pietro al Tanagro era naturale trovare piena corrispondenza tra una idea di sviluppo ecosostenibile ed i temi ricorrenti nel progetto “Riscoperta e Valorizzazione della Ruralità Mediterranea”, voluto dal Gal Vallo di Diano “La Città del IV Paesaggio”. L’incontro, moderato da Antonio Pagliarulo, ha visto i saluti del Sindaco di San Pietro al Tanagro, Domenico Quaranta, di Michele Giallorenzo, – Presidente della locale Pro Loco, di Attilio Romano, Presidente Gal Vallo di Diano, e di Pierangelo De Siervi, Vice Presidente Banca di Credito Cooperativo Monte Pruno di Roscigno, partner dell’iniziativa. A seguire le relazioni di Paolo Fiorentino (Delegato Regionale per la Campania Assoretipmi), Raffaele Palmieri (Agronomo e Vice Sindaco del Comune di Oliveto Citra), e di Giuseppe Gorga (Dirigente – U.O.D. 19 Servizio Territoriale Salerno – Regione Campania).-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento