23/10/15

“I cammini del Vallo di Diano: la Via Popilia”. Sabato il percorso che toccherà i luoghi del culto micaelico

Il Gal Vallo di Diano “La Città del IV Paesaggio” Scarl, partecipa all’attuazione del Progetto di Cooperazione Interterritoriale “I Cammini d’Europa – Rete Europea di Storia, Turismo e Cultura”, insieme ad altri 15 Gal delle Regioni Puglia, Emilia Romagna, Abruzzo e Campania. Con tale progetto è stato riscoperto e delineato l’antico itinerario dei pellegrini che, inserendosi nelle Vie Francigene, percorre il territorio nazionale interessando i luoghi dei culti antichi, in particolare quello di Santiago (S. Giacomo) e micaelico. Quanto realizzato consente la valorizzazione del territorio, sia a livello nazionale che internazionale, grazie alla creazione di un’offerta turistica diversificata e alla promozione del patrimonio storico-culturale-ambientale e dei prodotti tipici locali. Ề in programma, per sabato 24 ottobre un percorso che, partendo dal Battistero di San Giovanni in Fonte e passando per la Certosa di San Lorenzo di Padula e per il Convento di S. Francesco, terminerà presso il Santuario Rupestre di San Michele alle Grottelle a Padula . Queste tappe si inseriscono nel più ampio itinerario “I cammini del Vallo di Diano: la Via Popilia”, che partendo da Pertosa e terminando a Padula, attraversa il Vallo di Diano, interessando i punti principali della religiosità locale e del culto micaelico. L’intero itinerario, tra l’altro, è stato inserito nel sito istituzionale del progetto www.camministorici.it, dove è possibile consultare tutte le relative informazioni.-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento