15/09/15

Auletta, non solo gossip. Il Comune offre “lavoro occasionale”. La retribuzione tramite i vouchers

Dopo essere stato alla ribalta della cronaca nazionale per vicende alquanto discutibili e soprattutto per dati smentiti da più parti, la cittadina di Auletta seguendo anche altri comuni del territorio ha aderito con una delibera di giunta dello scorso 3 settembre al all’avviso pubblico della Regione Campania relativo agli “Interventi per lavori occasionali”, ossia la possibilità di pagare tramite dei vouchers chi effettua dei lavori per conto del Comune di Auletta. Nel gergo tecnico vengono definite “prestazioni occasionali di tipo accessorio”, tutta una serie di piccoli lavori che contribuiscono a rendere vivibili e puliti i nostri paesi e che danno anche la possibilità, seppur minima, di guadagno a chi non ha nessun reddito. Lo scorso luglio la Regione ha riaperto il bando. Il valore nominale lordo di ciascun “voucher” è di 10 euro l’ora, di cui il 13% è destinato alla contribuzione della Gestione separata INPS ed il 7% per l’Assicurazione INAIL ed un compenso all’INPS per la gestione del servizio. Al netto il “voucher”, quindi ha un valore di € 7,50 all’ora. Una piccola cifra, che non cambia la vita, questo è certo, ma che in tanti sperano di poter guadagnare per le loro ore lavorative. Il Comune di Auletta, come hanno fatto anche altri enti, intende impiegare i lavoratori occasionali in lavori di giardinaggio, di pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi e monumenti, di lavori da effettuare in occasione di manifestazioni sportive, culturali e caritatevoli ed in attività lavorative aventi scopo di solidarietà sociale. Tra i criteri che verranno tenuti in considerazione per la scelta dei lavoratori: ha la priorità la residenza sul territorio comunale e si terrà conto anche della situazione di disagio economico.-italia2tv-

0 commenti:

Posta un commento